Busto Arsizio, attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: denunciati due giovani e altri segnalati alla Prefettura

L'attivià messa in atto dalla Polizia di Stato procede senza sosta. Sempre più giovani vogliono trovare una facile fonte di guadagno nella vendita di dosi pronte all’uso

Busto Arsizio, la Polizia di Stato di Busto Arsizio nelle ultime settimane ha operato svariati sequestri di sostanze stupefacenti che hanno portato alla denuncia penale per spaccio di due giovani e alla segnalazione alla Prefettura di ben 11 soggetti, quasi tutti di età compresa tra i 18 e i 22 anni.

L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti messa in atto dai poliziotti del Commissariato non conosce sosta, dal momento che ragazzi sempre più giovani pare vogliano trovare una facile fonte di guadagno nella vendita di dosi pronte all’uso.

Seppur la maggiore quantità di sostanza stupefacente sequestrata agli assuntori era di tipo hashish e marijuana, non sono comunque mancati ulteriori sequestri di cocaina ed eroina.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per un giovane di 24 anni, residente in un centro confinante con Busto Arsizio e rintracciato dagli Agenti di via Foscolo, il passaggio dall’essere segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente all’essere indagato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio è stato breve.

La perquisizione estesa all’abitazione del ragazzo ha infatti permesso di sottoporre a sequestro quasi mezzo etto di marjuana. Stessa sorte è toccata ad un secondo ragazzo, di circa 20 anni, residente sempre in zona, che teneva occultati in casa oltre 60 grammi di marijuana e materiale vario utilizzato per il confezionamento delle dosi destinate allo spaccio, tra cui anche un bilancino di precisione.

La marijuana rinvenuta e tutto il materiale connesso alla preparazione delle dosi da spacciare, oltre al denaro in contanti provento dell’attività di spaccio svolta dai due, sono stati sottoposti a sequestro.

Entrambi i giovani sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria alla quale dovranno rispondere del reato di possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...