fbpx
CAMBIA LINGUA

Busta con proiettile recapitata alla sindaca di Arzignano Alessia Bevilacqua: individuato il mittente.

È un 53enne del paese. Zaia: «La mia vicinanza personale e di tutta la Regione»

Busta con proiettile recapitata alla sindaca di Arzignano Alessia Bevilacqua: individuato il mittente.

Individuato l’autore della busta con proiettile recapitata alla sindaca Alessia Bevilacqua. Per gli inquirenti il mittente è un 53enne del paese. L’uomo è stato denunciato dai Carabinieri.

Stando alla ricostruzione da parte dei militari dell’Arma, l’uomo avrebbe fatto recapitare negli uffici comunali una busta di plastica chiusa. Una volta aperto, la triste sorpresa: il plico conteneva un proiettile e un messaggio rivolto alla prima cittadina.

La busta, riportante la scritta “per Alessia Bevilacqua”, ricavata da ritagli di fogli di giornale, è stata sequestrata. Così come il proiettile trovato al suo interno.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il 53enne, dopo ore di ricerche, è stato rintracciato dai Carabinieri nelle vicinanze della propria abitazione. A casa dell’uomo, oltre ad altro materiale riconducibile all’episodio, i militari hanno trovato anche una pistola scacciacani, priva di tappo rosso, con 6 cartucce forate in ottone. Ora l’uomo dovrà rispondere di minaccia aggravata.

«Giunga alla prima cittadina di Arzignano la mia vicinanza personale e di tutta la Regione del Veneto. Quanto le è accaduto è un fatto grave e inaccettabile in una società civile. Qualsiasi gesto intimidatorio verso un amministratore pubblico ha un peso ancora più rilevante perché colpisce l’intera comunità che il sindaco rappresenta. In attesa che le indagini facciano il loro corso, ribadisco la mia solidarietà con l’auspicio che atti simili non abbiano più a ripetersi». Queste le parole del Presidente del Veneto Luca Zaia.

Alessia_Bevilacqua

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×