fbpx

Brindisi, tira un pugno al calciatore avversario: DASPO di 2 anni

I fatti sono avvenuti dopo un incontri di terza categoria

Brindisi, tira un pugno al calciatore avversario: DASPO di 2 anni.

Emesso dal Questore di Brindisi, Annino Gargano, un provvedimento DASPO della durata di 2 anni nei confronti di un ventenne brindisino.

I fatti risalgono allo scorso 6 marzo allorquando, durante una manifestazione calcistica valevole per il Campionato Regionale di Terza categoria – girone unico tenutosi presso il Campo Sportivo di Cellino San Marco, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di lesioni personali.

Secondo quanto ricostruito, in conseguenza di una decisione arbitrale sfavorevole assunta dal direttore di gara al 90° minuto, il giovane calciatore della compagine ospite, al termine dell’incontro, mentre era negli spogliatoi, sferrava un violento pugno all’indirizzo di un giocatore della squadra di casa, tanto da procurargli lesioni gravi.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il DASPO

Il provvedimento, irrogato dopo un’attenta e approfondita attività istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine, comporta il divieto di accesso a tutti gli impianti sportivi italiani ed esteri in occasione degli incontri calcistici di squadre di club nazionali di categoria professionistica e dilettanti riconosciute dalla F.I.G.C., nonché a quelli delle compagini locali sia di campionato che amichevoli.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×