Brindisi, detiene abusivamente un fucile appartenuto al defunto genitore, denunciato

I Carabinieri dipendenti dalla Compagnia di San Vito dei Normanni, a conclusione di specifici controlli eseguiti nei confronti di detentori di armi comuni da sparo, hanno denunciato un 50enne residente in Ceglie Messapica, per detenzione illegale di un fucile da caccia. In particolare è stato accertato che l’arma era appartenuta al defunto genitore dell’uomo che aveva omesso di denunciarne la detenzione all’Autorità preposta. L’arma è stata sottoposta a sequestro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...