Brindisi, aveva occultato il suo magazzino di cocaina e anfetamina in una ex pizzeria: 52enne arrestato

Brindisi, fermato nel centro abitato di Ostuni, un 52enne occultava droga. È accaduto nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 maggio 2021. L’uomo è stato fermato, controllato e perquisito da del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni. Il protagonista della vicenda è R.L., ostunese, con alcuni precedenti alle spalle. Gli agenti, impegnati in attività di intensificazione del controllo del territorio ad ampio raggio, notavano R.L. uscire da un locale, adibito a pizzeria fino a qualche anno prima e allo stato apparentemente non utilizzato, e decidevano di sottoporre a controllo il medesimo. In tali frangenti R.L., vistosi oggetto di particolare attenzione da parte degli agenti, provava a darsi alla fuga ma la stessa terminava dopo pochi metri grazie al tempestivo e pronto intervento degli operanti che riuscivano a bloccarlo. Dal successivo controllo emergeva, in effetti, che l’uomo addosso aveva occultate, nelle tasche dei pantaloni, alcune dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivise in involucri di plastica. L’attività di ricerca è stata quindi estesa all’interno del locale (ex pizzeria) da cui lo stesso era stato visto uscire e consentiva di rinvenire, occultata in vari punti dello stesso, ulteriore sostanza stupefacente, cocaina ed anfetamina, oltre a nastro adesivo, attrezzatura e materiale utilizzato per la pesatura ed il confezionamento delle dosi. 

L’attività di controllo, ricerca ed approfondimento si inserisce nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo del territorio, ed è stata posta in essere in modo estremamente incisivo e proficuo, anche con il supporto dell’unità cinofila, ed ha permesso di recuperare droga per un quantitativo complessivo di gr. 6,89, di cui gr. 5,24 del tipo cocaina e gr. 1,65 del tipo anfetamina.

Pertanto, R.L. è stato arrestato per il reato di detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art. 73 D.P.R. 309/90 e, su disposizione dell’A.G., posto agli arresti domiciliari, a disposizione della competente A.G.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...