Brescia, uomo molesta una donna in un locale e scatena rissa

Brescia, all’alba di domenica scorsa, gli agenti del Commissariato Rho Pero sono intervenuti in via Federico Borromeo presso il Club privato “Mango”, sala di spettacoli e ballo
etnica Albanese, in quanto era stata segnalata una lite tra più persone, di cui uno armato di pistola.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato un capannello di soggetti i quali, alla vista degli agenti, sono scappati tutti in direzioni diverse.
La raccolta delle informazioni acquisite sul posto dai poliziotti, ha consentito di ricostruire l’accaduto: un avventore era stato redarguito da altri clienti a causa del suo comportamento molesto nei confronti di alcune donne innescando una violenta lite sia all’esterno che all’interno del circolo.

Non soddisfatto dell’occorso, il molestatore ha poi richiesto il supporto di alcuni amici i quali, giunti sul posto, rinvigorivano i toni della lite, infrangendo anche una vetrata dell’ingresso del locale con il ferimento di alcuni di essi: infatti, sul posto sono state evidenziate copiose tracce ematiche e, a terra, è stato anche individuato e raccolto un bossolo che è stato esploso verosimilmente nella concitazione.

Gli agenti sono riusciti a fermare e controllare circa 24 persone, quasi tutte di etnia dell’est Europa e molte delle quali con precedenti di Polizia, le hanno poi
portate in Commissariato e sono state sentite per una puntuale ricostruzione dei fatti.
Di esse, 4 sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria perché irregolari sul territorio Nazionale.
Successivamente sono stati effettuati accertamenti sulla corretta conduzione dell’attività, ma gli attuali soci non sono stati in grado di fornire la documentazione richiesta: sono emerse altresì delle irregolarità nella compilazione dei registri delle presenze degli avventori.

Gli elementi raccolti e i fatti accertati, sono a fondamento del procedimento di urgenza del Questore di Milano nell’emissione dell’ordinanza di cessazione dell’attività del circolo privato denominato “Mango Club”, che è stato notificato nel pomeriggio di ieri.
Sulla vicenda sono ancora in corso indagini al fine di consentire la giusta incriminazione dei rei, con l’individuazione dei comportamenti che hanno agito.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...