Brescia, si festeggia il 110° Anniversario della Fondazione della Questura cittadina

Presente il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini

Brescia, questo pomeriggio nella ricorrenza del 110° Anniversario della Fondazione della Questura locale, alla presenza del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini, del Vice Capo Prefetto Vittorio Rizzi, del Prefetto di Brescia Attilio Visconti e del Questore Giovanni Signer, è stato inaugurato il monumento ai Caduti della Polizia di Stato, ideato e creato dai giovani studenti dell’Accademia di Belle Arti “Santa Giulia” di Brescia.

La scelta dell’opera, collocata all’ingresso della Questura, ha visto prevalere fra i diversi progetti presentati, quello di Andrea Previtali studente di Scultura Monumentale dell’Accademia.

Nell’occasione sono state consegnate le borse di studio donate dalla Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Brescia e dedicate ai Capi della Polizia, Prefetti Vincenzo Parisi e Antonio Manganelli ed agli Ispettori Capo della Polizia di Stato Rosario Sanarico (caduto nell’adempimento del dovere) e Sandro Colonna (vittima Covid – 19). A premiare i vincitori le signore Maria Rosa Parisi, Adriana Piancastelli Manganelli, Antonella Sanarico e Annalisa Colonna, accompagnata dalla figlia Beatrice.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

“Colgo l’occasione per fare un saluto affettuoso a tutti i colleghi e le colleghe che lavorano nella provincia di Brescia che tanto si sono prodigati nei momenti più bui della pandemia. Sono convinto che adesso dobbiamo ripartire, perché la ripartenza è importante e nella ripartenza ci viene richiesto molto e noi molto daremo! Lo daremo dove siamo abituati a stare, nelle strade, nelle piazze e vicino alle persone perché penso che il nostro compito sia quello di accompagnare questa ripartenza cercando di dare il meglio di noi stessi affinché tutto avvenga in sicurezza e nel rispetto delle regole, ma anche per onorare con la nostra azione chi non c’è più, chi ha dato tutto se stesso sacrificando la vita per noi, per i cittadini, per la Polizia di Stato e per l’Italia” queste le parole del Capo della Polizia Lamberto Giannini nel suo intervento.

A seguire, alla presenza del Sindaco e delle Autorità Civili e Militari, nel Salone Vanvitelliano all’interno del Palazzo della Loggia, è stata inaugurata una mostra audiovisiva allestita dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti “Santa Giulia”: un percorso ideale lungo i 110 anni della Questura raccontati da foto storiche e documenti d’epoca che narrano la storia recente della città dal particolare punto di vista della Polizia di Stato. A raccontare questo percorso, il Professore di Storia Economica del Dipartimento di Economia dell’Università Statale di Brescia Sergio Onger.

La giornata si concluderà in Piazza della Loggia con il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato diretta dal Maestro Maurizio Billi. Il primo brano sarà dedicato all’indimenticabile Raffaella Carrà. Sul palco ad esibirsi insieme ai musicisti il cantante bresciano Francesco Renga.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...