Brescia, primi risultati emersi dall’esame autoptico sul corpo della donna trovata cadavere in Località Paline

Persona di sesso femminile, alta circa 160 cm, peso 50/55 kg, capelli scuri, unghie delle mani e dei piedi particolarmente curate

Brescia, primi risultati emersi dall’esame autoptico sul corpo della donna trovata cadavere in Località Paline.

L’esame autoptico in corso presso l’Istituto di Medicina Legale di Brescia ha restituito i primi elementi utili all’identificazione del corpo della donna, trovata nel pomeriggio di domenica 20 marzo lungo la strada provinciale di Borno.

Si tratta di una persona di sesso femminile, alta circa 160 cm, peso 50/55 kg, capelli scuri, unghie delle mani e dei piedi particolarmente curate con l’applicazione di uno smalto di colore violetto con glitter argentati.

Diversi i tatuaggi o parte di tatuaggi presenti sul corpo, di seguito indicati: 1. “step by step” sulla caviglia destra; 2. “wanderlust” sulla clavicola destra; 3. “elegance is the“ sulla schiena lato destro; 4. porzione di disegno sul gomito sinistro; 5. “be brave” sul gomito sinistro; 6. “fly” sul polso destro; 7. “V” rovesciata sulla coscia destra; 8. “VV” rovesciate sulla coscia sinistra; 9. “te” sul dorso della mano sinistra; 10. Tracce tatuaggi sulle dita della mano destra; 11. Disegno “maculato” sul gluteo destro; Non si esclude la presenza di altri tatuaggi sul corpo della donna.

Si diffondono le presenti informazioni affinché i possibili conoscenti della donna nonché i professionisti del settore (tatuatori ed estetiste) possano fornire informazioni utili all’identificazione.

Contattare il numero 0364/322800 (Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Breno) o recarsi presso gli Uffici delle Forze dell’Ordine.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...