Brescia, inghiotte due barrette di hashish per scappare dalla Polizia

Brescia, Proseguono gli interventi della Polizia Locale nella zona della stazione ferroviaria per contrastare lo spaccio di stupefacenti. Martedì 28 luglio gli agenti hanno arrestato in flagranza di reato due persone e hanno sequestrato circa tre grammi e mezzo di hashish.
Nel corso della serata una pattuglia, che stava ispezionando i dintorni della stazione, ha notato in via Solferino i movimenti sospetti di due persone, un gambiano e un burundese, già arrestati in precedenza per spaccio di droga.

Il burundese è stato avvicinato da un giovane ucraino, al quale ha consegnato un piccolo involucro appena ricevuto dal gambiano, ricevendo in cambio alcune banconote. L’ucraino si è poi diretto verso il piazzale della Stazione, dove è stato fermato dagli agenti che gli hanno trovato addosso una barretta di hashish del peso di poco meno di mezzo grammo.
Dopo essersi spartiti il denaro, il gambiano e il burundese si sono divisi. Quest’ultimo è stato fermato dalla pattuglia in piazzale della Repubblica e, alla vista degli agenti, ha inghiottito due barrette di hashish. Il gambiano, invece, è stato bloccato in via Solferino. Con sé aveva otto barrette di hashish del peso di tre grammi.

I due, su disposizione del Pubblico Ministero, sono stati trattenuti nelle Camere di Sicurezza del Comando Polizia Locale, in attesa del giudizio per direttissima.
Con questo intervento salgono quindi a nove le persone arrestate per spaccio di droga nell’area della stazione ferroviaria negli ultimi quindici giorni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...