Bologna, scovato “covo” di malviventi all’interno di una fabbrica in disuso di produzione e commercializzazione di profilattici

Bologna, l’altro ieri mattina, i Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno (BO), durante un servizio di controllo del territorio con gli Agenti della Polizia Locale “Reno Lavino” hanno scoperto un “covo” di malviventi all’interno di una fabbrica in disuso di produzione e commercializzazione di profilattici. Al momento del blitz, gli operanti hanno trovato quattro tunisini, due 31enni e due 45enni che erano entrati illegalmente nell’edificio per viverci a tempo indeterminato. Tutti irregolari sul territorio italiano, i quattro soggetti sono stati denunciati per invasione di terreni e edifici e uno dei due 31enni è finito in manette perché ricercato da un mese dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Bologna perché destinatario di un provvedimento giudiziario, dovendo espiare la pena di 1 anno, 10 mesi e 21 giorni di reclusione. Arrestato dai Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno (BO), il 31enne tunisino è stato tradotto in carcere, mentre gli altri tre soggetti sono stati allontanati e invitati a regolarizzare la loro posizione sul territorio italiano.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...