fbpx

Bologna, l’intera famiglia era dedita allo spaccio di hashish e marijuana: 3 arresti

I militari dell’Arma si sono presentati a casa dei tre con un'unità cinofila per eseguire una perquisizione

Bologna, l’intera famiglia era dedita allo spaccio di hashish e marijuana: 3 arresti.

Sono finiti in manette con l’accusa di produzione, traffico e detenzione illecita di droga ai fini di spaccio e ricettazione in concorso i tre membri di una famiglia originaria del Bangladesh attiva nel quartiere Navile di Bologna.

Ad essere arrestati dai Carabinieri sono stati un 53enne, già noto alle forze dell’ordine, la moglie 48enne, incensurata, e il figlio 22enne della coppia, con qualche precedente.

I militari dell’Arma si sono presentati a casa dei tre con un’unità cinofila per eseguire una perquisizione. Il 22enne ha accompagnato i militari al piano interrato e in cantina, cercando di depistarli.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ma la perquisizione è proseguita, fino al ritrovamento di 4 panetti e un involucro in cellophane contenente hashish, per un peso di 450 grammi, buste in cellophane e barattoli di vetro contenenti marijuana, due bilancini e un coltello con residui di hashish, una confezione di rivotril (stupefacente sintetico) e materiale per il confezionamento.

Sono stati inoltre trovati 10mila euro in contanti, oltre che documenti e tessere elettroniche di persone estranee al nucleo familiare. I tre sono stati arrestati e portati in carcere in attesa di convalida.

carabinieri

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×