Bologna, lavoro nero in cucina: maxi-multa da più di 23mila euro a ristorante di cucina emiliana

Bologna, i Carabinieri della Stazione Bologna Corticella, coadiuvati dai Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro e Antisofisticazioni e Sanità di Bologna, durante un servizio finalizzato alla tutela della salute e dell’integrità fisica dei lavoratori, hanno rilevato che la titolare di un ristorante specializzato nella cucina emiliana, usufruiva delle prestazioni lavorative di sei dipendenti su dieci, in assenza di un contratto di lavoro ufficiale. Ai sensi dell’Art. 22 “Modifica di disposizioni sanzionatorie in materia di lavoro e legislazione sociale” del DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2015, n. 151, la titolare del ristorante è stata sanzionata di 23.600 euro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...