Bologna, la vicina segnala la festa di compleanno, sanzionata anche la festeggiata

Bologna, proseguono i controlli anti Covid-19 da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna che durante il fine settimana hanno impiegato centinaia di militari sulle principali arterie stradali e di montagna, talvolta utilizzate da alcuni automobilisti che violano la normativa sugli spostamenti, consentiti solo da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Soltanto nella giornata di ieri, i militari hanno provveduto all’identificazione di 697 persone e al controllo di 497 veicoli e centinaia di esercizi pubblici. Una trentina di persone sono state sanzionate per aver violato la normativa anti Covid-19. Numerosi negozi ispezionati dai Carabinieri sono risultati in regola con la normativa specifica. Tra le sanzioni elevate, citiamo un fatto accaduto a Calderara di Reno (BO), dove i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Borgo Panigale (BO) sono intervenuti su richiesta di una cittadina, preoccupata e infastidita da una festa a sorpresa che sette persone, tra parenti, amici e condomini, avevano organizzato di nascosto nell’appartamento di una ragazza che aveva compiuto gli anni e stava tornando dal lavoro. La festa è stata interrotta dai militari che su indicazione della richiedente hanno individuato l’appartamento, sanzionando i presenti e la festeggiata. Inoltre, a partire dalle prime ore del mattino, una cinquantina di militari dell’Arma, provenienti dai vari reparti dell’Organizzazione Territoriale, Mobile e Speciale e capeggiati dalla Compagnia Carabinieri di Imola (BO), sono impegnati a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in occasione del “FORMULA 1 PIRELLI GRAN PREMIO DEL MADE IN ITALY E DELL’EMILIA-ROMAGNA”, presso l’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola (BO).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...