Bologna, costringe la ex a salire in macchina e minaccia di fare un incidente, lei scappa dall’auto in corsa

Un 58enne, già colpito da divieto di avvicinamento, ora è in carcere

Bologna, costringe la ex a salire in macchina e minaccia di fare un incidente, lei scappa dall’auto in corsa.

I Carabinieri della Stazione di Castel Maggiore hanno arrestato un 58enne bolognese, reo di aver violato la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa; provvedimento a cui era sottoposto da oltre 2 anni per il reato di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori all’indirizzo dell’ex compagna.

Domenica 27 marzo scorso, a Castel Maggiore, il 58enne aspetta che la donna esca di casa e dopo averla intercettata la costringe a salire a bordo della sua BMW dicendole: “O entri in macchina o ti brucio!”. Durante il fatto la donna riesce ad avvisare con un sms le figlie, che prontamente chiedono aiuto ai Carabinieri. La donna viene rintracciata poco dopo da sola, in stato di agitazione e con evidenti ferite al polso e alle labbra. La donna, 42enne rumena, racconta ai militari l’intenzione dell’ex compagno di fare un incidente stradale per uccidere entrambi.

Fortunatamente, all’altezza di Argelato (BO), la donna, approfittando di un rallentamento dell’auto, apre lo sportello e riesce a fuggire. A seguito di tale episodio, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna, ha chiesto l’aggravamento della misura cautelare in atto, che il Giudice ha accolto sostituendo il divieto di avvicinamento alla ex compagna con la custodia cautelare in carcere. Da ieri il 58enne si trova ristretto alla Dozza.

Bologna, costringe la ex a salire in macchina e minaccia di fare un incidente, lei scappa dall'auto in corsa

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...