Biella, controllo effettuato nell’ambito dell’attività di prevenzione e contrasto degli illeciti in materia di armi, la Squadra Amministrativa della Questura di Biella ha segnalato all’A.G. un uomo di 79 anni

Biella, a seguito di un controllo effettuato nell’ambito dell’attività di prevenzione e contrasto degli illeciti in materia di armi, la Squadra Amministrativa della Questura di Biella ha segnalato all’A.G. un uomo di 79 anni, residente a Occhieppo Inferiore, il quale aveva omesso di ripetere la denuncia delle proprie armi presso le Forze di Polizia, a seguito del cambio di residenza, nonché, ai sensi dell’articolo 697 del Codice Penale, poiché trovato in possesso di alcune cartucce, mai denunciate. Le armi, una pistola Beretta calibro 7,65, una pistola Beretta calibro 6,35, una rivoltella Smith & Wesson calibro 357 Magnum, una carabina ad aria compressa Varsavia calibro 4,5, un fucile a pompa Maverick calibro 12, un fucile a pompa Beretta calibro 12, un fucile Winchester calibro 30/30 e il munizionamento, composto da 9 cartucce calibro 357 Magnum, sono state sequestrate. A tal proposito, e’ opportuno segnalare che il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza prevede l’obbligo di ripresentare all’Ufficio di Pubblica di Sicurezza competente (Questura o Commissariato) o, in mancanza, al Comando Carabinieri più vicino la denuncia di detenzione ogni qualvolta il possessore trasferisca l’arma in luogo diverso da quello indicato nella precedente denuncia. L’eventuale violazione di tale regola è punita con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a euro 206. L’azione preventiva e di controllo prosegue e con l’occasione la Questura di Biella intende sensibilizzare i titolari di licenze di detenzione di armi al rispetto di tutti gli obblighi previsti dalla legge e all’osservanza di tutte le cautele che il possesso di armi, soprattutto da fuoco, impone.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...