fbpx
CAMBIA LINGUA

Belvì, 3 allevatori desulesi in manette per spaccio di stupefacenti

Rinvenute ben 78 cartucce calibro 12, illegalmente detenute, e oltre 15 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana

Belvì, 3 allevatori desulesi in manette per spaccio di stupefacenti. 

Nel pomeriggio del 20 marzo, i Carabinieri delle Stazioni di Belvì (NU) e Desulo (NU), in collaborazione con la Squadriglia di S’Arcu di Tascusì (NU), nell’ambito di un servizio finalizzato al censimento ed al controllo degli ovili nella circoscrizione di competenza, hanno tratto in arresto 3 allevatori desulesi per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. In particolare i militari dell’Arma, durante i controlli presso l’azienda agricola, sita nell’agro di Belvì, gestita a livello familiare dai 3 allevatori, hanno rinvenuto alcune cartucce che li hanno spinti ad approfondire le ricerche, estendendole anche agli altri edifici di pertinenza dell’azienda. La perquisizione ha dato esito positivo in quanto, durante le operazioni, il personale operante ha rinvenuto ben 78 cartucce calibro 12, illegalmente detenute, ed un grande sacco di plastica contenente oltre 15 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. La sostanza unitamente al munizionamento è stata posta sotto sequestro e gli uomini sono stati tratti in arresto e ridotti in regime di arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Oristano. Tutti gli arresti sono stati convalidati e nei confronti di due dei tre soggetti è stata disposta la scarcerazione e la sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla P.G., mentre il terzo è stato scarcerato senza misure.

Belvì, 3 allevatori desulesi in manette per spaccio di stupefacenti

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×