Bassano del Grappa, pusher viene beccato e scappa per le vie del centro: arrestato

In casa trovati 21,93 gr di cocaina e 6.045 euro in contanti

Bassano del Grappa (Vicenza), pusher viene beccato e scappa per le vie del centro: arrestato

Nel pomeriggio di domenica gli Agenti del Commissariato di P. S. di Bassano del Grappa hanno arrestato un cittadino domenicano di 31 anni, residente a Bassano, per “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e, contemporaneamente, hanno denunciato a piede libero lo zio del giovane, anch’egli cittadino domenicano di 61 anni residente a Bassano, per “Favoreggiamento personale”.

Gli Agenti di Polizia stavano effettuando un servizio di perlustrazione nel quartiere Rondò Brenta di Bassano quando, all’incirca alle ore 18.50, notavano due persone sospette che si stavano scambiando qualcosa in maniera furtiva.

Uno dei due soggetti veniva immediatamente riconosciuto dagli Agenti, in quanto persona nota alle Forze dell’Ordine, attualmente sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Bassano del Grappa.

La fuga e la droga

Alla vista degli Agenti i due uomini si davano immediatamente alla fuga in due direzioni diverse, ma prontamente gli operatori riuscivano a raggiungere il soggetto a loro conosciuto: colui che, nello specifico, stava cedendo “qualcosa” all’altro individuo. L’uomo veniva bloccato nelle vicinanze della sua abitazione mentre tentava di disfarsi di un involucro in cellophane trasparente contenente della sostanza polverosa di colore bianco, risultata poi essere “cocaina” per un peso di 5,13 grammi, immediatamente sequestrata.

A questo punto gli Agenti decidevano di perquisire sia il fermato che la sua abitazione, ove rinvenivano e sequestravano un ulteriore involucro in cellophane contenente altri 21,93 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, diversi pezzi di cellophane trasparente usati per il confezionamento delle dosi nonché quattro mazzette di denaro contante, per la somma totale di 6.045,00 Euro.

L’arresto

Per tale ragione, dunque, gli Agenti procedevano all’arresto del cittadino domenicano per “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Il Pubblico Ministero, quindi, disponeva di trattenere l’arrestato presso le Camere di Sicurezza del Commissariato in attesa del Giudizio Direttissimo, che si è svolto nella mattinata di ieri presso il Tribunale di Vicenza.

Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha rimesso in libertà l’arrestato, applicando nei suoi confronti la Misura cautelare dell’obbligo di firma presso il Commissariato di P.S. di Bassano del Grappa.Per la medesima vicenda, inoltre, lo zio convivente dell’arrestato veniva indagato in stato di libertà per “Favoreggiamento personale”, in quanto, nel corso delle attività di perquisizione

effettuate presso l’abitazione, inizialmente tentava di impedire l’accesso agli Agenti e, successivamente, veniva sorpreso mentre cercava di nascondere una delle quattro mazzette di denaro contante, poi sottoposte a sequestro

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...