Augusta (SR), manomette il braccialetto elettronico ed evade dai domiciliari

È stato condotto presso il carcere di Siracusa Cavadonna

Augusta (SR), manomette il braccialetto elettronico ed evade dai domiciliari.

I Carabinieri della Stazione di Augusta (SR) hanno arrestato un 25enne che, sottoposto agli arresti domiciliari, si era allontanato dal suo domicilio, senza alcuna autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria.

L’uomo, gravemente indiziato del reato di rapina – i fatti risalgono al 2021 – aveva ottenuto la sostituzione della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico. Eppure, nonostante il beneficio ottenuto, incurante delle prescrizioni, si è reso irreperibile, manomettendo il dispositivo elettronico.

Il 25enne, irreperibile per un’intera giornata, si è successivamente presentato presso la Compagnia dei Carabinieri di Augusta, dove i militari hanno proceduto al suo arresto. L’uomo, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il carcere di Siracusa Cavadonna.

Servizio Augusta

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...