Augusta, controllo del territorio: 416 persone e 268 veicoli controllati dalla Polizia, elevate diverse sanzioni anche per violazione normativa anticovid

Augusta, i Carabinieri della Compagnia di Augusta, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione di reati in genere ed al rispetto delle misure di contenimento della pandemia previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri sull’intero territorio ricadente nella giurisdizione di competenza, hanno nel corso della settimana eseguito diversi servizi, controllando un cospicuo numero di persone e veicoli in corrispondenza delle principali arterie stradali cittadine ed extraurbane, piazze e luoghi di intrattenimento, nonché dando altresì impulso all’azione di prevenzione e al contrasto ai comportamenti potenzialmente di maggiore pericolo.
Durante le attività, i Carabinieri hanno controllato diversi esercizi commerciali, 416 persone e 258 veicoli, eseguendo varie perquisizioni personali e veicolari e contestando svariate violazioni al Codice della Strada, in genere per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, per l’uso del telefono cellulare durante la guida, per la mancata revisione periodica del mezzo, per la guida di motociclo senza l’uso del casco protettivo e, in un caso, per guida di veicolo senza mai aver conseguito la patente di guida.
Le sanzioni elevate raggiungono un importo di circa 6.500,00 euro, e sono stati anche ritirati 2 documenti di circolazione, per un totale di 50 punti complessivamente sottratti dalle patenti di guida.
Durante le attività volte invece a far osservare i vigenti decreti governativi e regionali in materia di contenimento della pandemia Sars Covid – 2, i Carabinieri hanno sanzionato amministrativamente 8 persone, per un importo di circa 3.200,00 euro.
I militari della Stazione Carabinieri di Sortino, hanno in tale quadro segnalato alla Prefettura aretusea un giovane del posto poiché, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 0,30 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...