Ascoli Piceno, la Polizia di Stato denuncia tre persone e sequestra 48 Kg di prodotti pirotecnici durante i controlli nei luoghi di produzione, deposito e commercializzazione

In occasione delle feste natalizie e di fine anno, la Questura di Ascoli Piceno ha disposto specifici servizi tesi a verificare il rispetto delle normative in materia di produzione e vendita di articoli pirotecnici, su tutto il territorio della Provincia.

Ascoli Piceno, la Polizia di Stato denuncia tre persone e sequestra 48 Kg di prodotti pirotecnici durante i controlli nei luoghi di produzione, deposito e commercializzazione.

I servizi di controllo del territorio, disposti dal Sig. Questore di Ascoli Piceno Dott. Vincenzo Massimo Modeo, sono stati rivolti dalle Ditte di produzione degli articoli pirotecnici, agli esercizi di commercializzazione come supermercati, cartolerie, tabaccherie e ambulanti, allo scopo di individuare l’eventuale illecita commercializzazione dei cd. “Botti di fine anno”.

Gli Agenti della Squadra Amministrativa e dell’Ufficio Armi della Questura di Ascoli Piceno hanno effettuato i seguenti controlli:
Nr. 2 fabbriche di esplosivi;
Nr. 4 depositi di prodotti pirotecnici;
Nr. 11 esercizi commerciali di minuta vendita.

Durante i controlli sono emersi diversi illeciti penali, come dalla detenzione di prodotti pirotecnici scaduti, all’irregolarità nella tenuta dei registri di carico e scarico di materiale esplodete, non da ultimo il mancato rispetto delle prescrizioni imposte dal Prefetto in licenza. Sono stati altresì sequestrati 48 Kg. di prodotti pirotecnici.

I titolari delle licenze ed i rispettivi preposti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. Ovviamente i servizi di controllo sono stati programmati anche per il nuovo anno.

Di seguito alcuni consigli utili circa le modalità di utilizzo dei prodotti pirotecnici:

  • E’ VIETATO in quanto pericolosissimo usare fuochi d’artificio privi di etichetta o
    marcatura CE che ne indichi la fabbricazione e la tipologia, gli stessi spesso provengono
    da fabbriche illegali che non rispettano le misure di sicurezza minime;
  • Non fare imprudenze I Fuochi Vanno Usati Esclusivamente dalle persone
    autorizzate come previsto dalle vigenti norme e dalle istruzioni, adottando tutte
    le misure di sicurezza, una leggerezza può costare molto cara;
  • Se un fuoco d’artificio non si accende subito non bisogna ritentare di accenderlo. SE
    NON SI ACCENDE BUTTALO VIA;
  •  Non bisogna raccogliere i fuochi non esplosi trovati per la strada, SONO
    PERICOLOSISSIMI
  •  I FUOCHI VANNO USATI ALL’APERTO, lontano dalle persone e da materiale
    infiammabile;
  •  L’uso improprio dei fuochi d’artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi
    conseguenze: ustioni, perdere l’uso delle dita, delle mani, della vista e anche lesioni
    piu’ gravi.

Ascoli Piceno, la Polizia di Stato denuncia tre persone e sequestra 48 Kg di prodotti pirotecnici durante i controlli nei luoghi di produzione, deposito e commercializzazione

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...