ARRESTATI DUE ULTRAS HOCKEY A MILANO

273

La Polizia di Stato ha arrestato in flagranza differita I.L. del 1969 e T.T. del 1975, due noti
leaders ultras della Curva del Milano, compagine che sostiene la squadra di hockey su ghiaccio Hockey Milano Rossoblù.

In particolare, dalle indagini svolte dagli agenti della DIGOS della Questura di Milano, è emerso che i due hanno violato i
provvedimenti di DASPO a loro carico (emessi dal Questore di Milano lo scorso aprile per una durata di anni tre nei confronti del primo e di anni due per il secondo arrestato) recandosi a Varese per assistere all’incontro tra la compagine meneghina e quella varesina; riconosciuti dai poliziotti in servizio, i due sono stati individuati e fotografati all’interno della struttura sportiva, e successivamente fermati, per ragioni di sicurezza, a Milano nei pressi dell’impianto Palagorà.

I.L., già frequentatore della Curva Nord interista, di quella dell’Armani Basket ed ovviamente della Curva del Milano, è stato indagato dalla DIGOS per una presunta estorsione in danno di alcuni soci che gestivano un bar all’interno del Palagorà, dove la Squadra di Hockey disputa le proprie partite casalinghe ed è stato altresì indagato perché sospettato di aver realizzato, con altri membri della Curva del Milano, delle scritte ingiuriose nei confronti di dipendenti Digos.
Lo stesso è noto agli investigatori quale simpatizzante dei locali movimenti di estrema destra Lealtà Azione e CasaPound.

T.T. annovera un precedente per minacce e condotta violenta in occasione di manifestazioni sportive.

La Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Milano specifica che per i due soggetti arrestati verranno valutati eventuali aggravamenti della durata del DASPO.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...