fbpx
CAMBIA LINGUA

Anzio: arrestato 26enne marocchino per spaccio e denunciato, unitamente al complice, per rapina in concorso.

Un cittadino italiano di 53 anni, ha riferito di essere stato poco prima rapinato del cellulare da due uomini.

Anzio: arrestato 26enne marocchino per spaccio e denunciato, unitamente al complice, per rapina in concorso.

Roma. Sono stati gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Anzio-Nettuno, unitamente ai militari della Compagnia Carabinieri di Anzio- Nucleo Radiomobile, ad arrestare un cittadino marocchino di 26 anni poiché gravemente indiziato del reato di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti, unitamente ai militari, sono intervenuti per una segnalazione di rissa ad Anzio nei pressi della stazione ferroviaria di Lavinio. Giunte prontamente sul posto le pattuglie hanno constatato che la rissa non era più in atto, ma sono stati avvicinati da un italiano di 53 anni, il quale ha riferito di essere stato poco prima rapinato del cellulare da due uomini, rifugiatisi, subito dopo, all’interno di un bar.

Le pattuglie, una volta individuato il locale all’interno del quale ancora si trovavano i due sospettati segnalati, hanno proceduto al controllo. Gli operanti non hanno rinvenuto il telefono ma uno dei due uomini, un marocchino di 26 anni, è stato trovato in possesso di 9 involucri di cocaina. Al termine degli accertamenti il giovane è stato arrestato per il reato di spaccio e denunciato in stato di libertà unitamente al complice, anch’egli cittadino marocchino di 26 anni, poiché entrambi gravemente indiziati del reato di rapina in concorso.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ad ogni modo gli indagati sono da ritenersi presunti innocenti, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

carabinieri

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×