fbpx

Altopiano di Asiago: Servizi Straordinari di controllo del Territorio, un foglio di via e due avvisi orali

Le attività di Polizia si sono concentrate nei territori comunali dell’Altopiano di Asiago, nell’ambito del progetto di mantenere costante la presenza delle Forze dell’Ordine su tutto il territorio provinciale.

Altopiano di Asiago: Servizi Straordinari di controllo del Territorio, un foglio di via e due avvisi orali.

Si è conclusa una ulteriore fase delle Operazioni di Controllo Straordinario del Territorio disposte con Ordinanza dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori, che hanno interessato lo scorso fine settimana
Le attività di Polizia, discusse in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, si sono concentrate nei territori comunali dell’Altopiano di Asiago, nell’ambito del progetto di mantenere costante la presenza delle Forze dell’Ordine su tutto il territorio provinciale, mediante l’effettuazione di sistematiche e mirate attività di prevenzione generale e di controllo di Pubblici Esercizi in quei contesti comunali ove i Sindaci, nella loro funzione di Autorità Locali di Pubblica Sicurezza, hanno segnalato alle Autorità Provinciali – Prefetto e Questore – la presenza di particolari problematiche attinenti alla sicurezza urbana.

Controlli specifici, inoltre, sono stati effettuati durante 4 Posti di controllo predisposti lungo le principali arterie stradali di ingresso nell’Altopiano.
Lo scopo di queste attività operative è quello di contrastare, mantenendo una elevata visibilità della presenza delle Forze di Polizia, quei fenomeni di illegalità che causano una diffusa percezione di insicurezza nei cittadini, nonché quello di prevenire eventuali situazioni di turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica dovute ad episodi di microcriminalità, allo spaccio di sostanze stupefacenti nonché alla commissione di reati contro il patrimonio, oltre che alla presenza di individui non regolarmente presenti sul nostro territorio nazionale.

Nel dispositivo delle operazioni sono stati impiegati circa 25 donne ed uomini appartenenti alla Questura di Vicenza ed alla Polizia Locale di Asiago, supportati da 3 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato.
Nel corso delle attività di Polizia sono stati effettuati controlli a 4 Esercizi pubblici – tra i quali 1 Sala Scommesse / VLT – a 32 autoveicoli e ad 80 persone, di cui 18 stranieri e 16 con precedenti penali e/o di Polizia.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Al termine delle operazioni condotte sul territorio e delle attività di verifica nei confronti di tutte le persone identificate nel corso di questi servizi sono state predisposte le procedure amministrative ai fini dell’adozione, da parte del Questore, dei seguenti Provvedimenti:

1 Foglio di Via Obbligatorio nei confronti di un soggetto socialmente pericoloso e che, per di più, non ha alcun legame con il territorio del Comune di Asiago nel quale è stato rintracciato; per questo è stato diffidato a lasciarlo con obbligo di non farvi rientro per un periodo di tre anni;
2 Avvisi Orali (Misura di Prevenzione prevista dal Codice delle leggi antimafia) nei confronti di cittadini italiani e stranieri con precedenti penali e/o di Polizia per reati di varia natura contro il patrimonio, contro la persona ovvero per spaccio di sostanze stupefacenti, i quali, a causa dei precedenti a loro carico denotano una spiccata pericolosità sociale.

“Questa operazione straordinaria con finalità preventive effettuata dalla Polizia di Stato in collaborazione con la Polizia Locale di Asiago si è resa necessaria al fine di assicurare alla massiccia presenza di turisti e visitatori che hanno affollato in queste settimane l’Altopiano di Asiago le migliori condizioni di permanenza nella nostra Provincia– ha evidenziato il Questore Sartori –. Le attività di controllo ad ampio raggio estese a tutti i Comuni del nostro territorio, pertanto, sono finalizzate ad evitare situazione di criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica, e ad evitare che soggetti pregiudicati possano radicarsi illegalmente in questi contesti urbani, con il pericolo che, con i loro comportamenti, possano destare particolare allarme sociale e compromettere la civile convivenza”.

Altopiano di Asiago: Servizi Straordinari di controllo del Territorio, un foglio di via e due avvisi orali.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×