Albiate (MB), carabinieri salvano barboncino da assideramento

Il cagnolino era rimasto chiuso in un auto

Albiate (MB), carabinieri salvano barboncino da assideramento.

Lo scorso 30 novembre, attorno alle ore 20:00, i carabinieri della Stazione di Carate Brianza, sono stati contattati da un cittadino che aveva notato nelle adiacenze della propria abitazione di via Don Minzoni di Albiate una Fiat Punto con all’interno un cane solo.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma, viste le precarie condizioni in cui si trovava l’animale considerando anche le basse temperature di quella giornata dove la minima ha toccato gli 0° C, per evitarne il potenziale assideramento, hanno subito attivato le procedure volte al rintraccio del proprietario dell’autovettura che però risultava residente a Biella e irreperibile.

Dopo circa tre ore di ricerche, i militari sono riusciti a rintracciarlo proprio in quella via di Albiate. L’uomo quindi, un 49enne piemontese, ha ripreso con sé l’animale infreddolito, un barboncino di taglia media.
Sul posto, a scopo precauzionale, sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Carate Brianza e il personale del canile di Lissone.

Nella giornata di ieri poi, raccolte le testimonianze che hanno permesso di accertare anche che il cane era già lì da quel pomeriggio, i carabinieri di Carate B.za hanno proceduto a denunciare il 49enne per abbandono di animale e a segnalarlo all’Ats Brianza.

Albiate (MB), carabinieri salvano barboncino da assideramento

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...