Agrigento, esplosione a Ravanusa, crolla una palazzina: 3 morti, si cercano altre 6 persone

Tra i dispersi anche una donna incinta

Agrigento, una forte esplosione nella notte di Ravanusa, piccolo comune della provincia, e poi il crollo di una palazzina. Questi i fatti che hanno portato, attorno alle 21:30 dell’11 novembre 2021, all’intervento dei Vigili del fuoco, i quali hanno potuto soltanto constatare l’accaduto e cominciare i complicati soccorsi alle persone intrappolate sotto le macerie. Al momento sono già 3 le persone di cui si è dovuto constatare il decesso, mentre altre 6 sono ancora considerate disperse, tra di esse anche una donna incinta.

L’esplosione di un tubo del gas, secondo le ricostruzioni, è stata innescata dall’ascensore della palazzina di via Galilei, ed è dovuta ad un guasto nel metanodotto causato dal maltempo.

I Vigili del Fuoco, subito intervenuti sul luogo della tragedia, stanno lavorando senza tregua da ore per salvare le persone rimaste intrappolate a causa del crollo della palazzina di quattro piani. Insieme a loro squadre di volontari della Protezione Civile, della Croce Rossa e della guardia costiera ausiliaria provenienti da tutta Agrigento e dalle province limitrofe.
In mattinata sono state sentite delle voci provenire da sotto i resti dell’edificio, ma rimangono basse le speranze di riuscire a salvare tutte e sei le persone che ancora mancano all’appello.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Durante la notte sono state estratte due donne dalle macerie, ma il bilancio delle vittime è negativo e destinato a crescere. Hanno perso la vita un uomo P.C. identificato nei momenti successivi all’arrivo dei soccorsi, e due donne, E.Z. e L.M., ritrovate nelle prime ore della giornata di oggi.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...