Agrigento, controllo del territorio: sanzioni per violazione della normativa anticovid e un cittadino tunisino arrestato

Il controllo straordinario è stato svolto nelle giornate del 18 e 19 maggio dal Commissariato di Licata unitamente al Reparto Prevenzione Crimine di Palermo

Agrigento, si comunicano i dati del controllo straordinario del territorio che è stato svolto nelle giornate del 18 e 19 u. s. dal Commissariato di Licata, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine di Palermo, in quel comune. 7 posti di controllo, 168 persone identificate e controllate (tra i quali diversi pregiudicati), 74 veicoli controllati, 4 contravvenzioni per violazioni al codice della strada. Inoltre sono stati effettuati 8 controlli presso pubblici esercizi con particolare attenzione alla vendita di bevande alcooliche a minorenni e persone in evidente stato di ebbrezza alcoolica. Infine, nel corso della predetta attività, in ossequio delle norme anticovid, sono state elevate tre sanzioni amministrative nei confronti di altrettanti giovani che, martedì sera, incuranti delle disposizioni vigenti venivano colti fuori da un locale, regolarmente chiuso, a sorseggiare birra oltre l’orario consentito. Infine, un giovane è stato deferito all’A.G. in stato di libertà poiché trovato nuovamente alla guida di un veicolo senza patente, con recidiva nel biennio.

In data 19 maggio 2021, in Lampedusa (AG), personale della Squadra Mobile di Agrigento, ha proceduto all’arresto di un cittadino tunisino poiché, destinatario di decreto di respingimento emesso dal Questore di Agrigento, rientrava in Italia entro i previsti tre anni dall’effettivo rimpatrio.

L’arrestato, come disposto dal Magistrato di turno, in attesa del giudizio direttissimo veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso l’Hot-Spot di Lampedusa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...