Addio a Libero De Rienzo, l’attore e sceneggiatore è stato stroncato da un infarto a 44 anni

De Rienzo aveva vinto un David di Donatello nel 2002 come Miglior attore non protagonista per "Santa Maradona"

È morto a 44 anni Libero De Rienzo. L’attore e sceneggiatore napoletano, romano d’adozione, è stato colpito da un infarto.
De Rienzo aveva vinto un David di Donatello nel 2002 come Miglior attore non protagonista per “Santa Maradona” e aveva recentemente avuto un ruolo importante nella trilogia “Smetto quando voglio” di Sidney Sibillia. L’ultimo suo ruolo da attore è stato nel 2020 ne “Il caso Pantani – L’omicidio di un campione” per regia di Domenico Ciolfi.

Uno tra i primi a esprimere cordoglio per la prematura scomparsa dell’attore è stato un suo concittadino, il Sindaco di Napoli De Magistris: “Esprimo profondo cordoglio per la prematura fine terrena di Libero De Rienzo, attore e artista napoletano di grandissimo valore. Conoscevo bene Libero, del quale sono un grande estimatore non solo per le sue indiscusse qualità professionali ed artistiche, ma per la sua umanità, radicata cultura e forte impegno sociale e civile. Libero viveva a Roma, ma amava Napoli profondamente.”


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...