Pistoia, torna per il centenario il festival dedicato a Bolognini

Dal 21 al 24 ottobre

Il 21-22-23-24 ottobre torna il Mauro Bolognini Film Festival presso l’omonimo teatro pistoiese e il Teatro Moderno di Agliana. L’atteso appuntamento a cadenza biennale, promosso dal Centro Mauro Bolognini insieme ai soci Comune di PistoiaFondazione Caript e Brigata del Leoncino, giunge alla sua X edizione proprio nell’anno dei festeggiamenti per il centenario del regista, iniziati lo scorso 28 giugno al quale hanno preso parte studiosi e stimati ricercatori come Jean Antoine Gili, Pier Maria Bocchi, Alberto Pezzotta e Cristina Bragaglia, solo per citarne alcuni.

In quest’anno particolare del centenario di Mauro Bolognini – spiega Roberto Cadonici, presidente del Centro intitolato al registaper celebrarlo al meglio abbiamo deciso di fare un cambiamento nel nostro festival, non proiettando nessun film del Maestro, e dedicando questa edizione a Ludovica Bargellini, giovane attrice e costumista pistoiese tragicamente scomparsa pochi mesi fa a causa di un incidente. Nella sera di sabato 22 ottobre, sarà proiettato in anteprima, alle ore 21.15, al Piccolo Teatro Mauro BologniniL’amore Allegro di Francesco Bonelli, film che vede Ludovica Bargellini protagonista: un’occasione unica per mostrare alla città il suo sorriso“.

Ma il ricordo di Ludovica non si ferma qui, a lei sarà dedicata anche la mostra fotografica Ali di Farfalla realizzata dal fotografo Fabrizio Zollo. Gli scatti presenti in mostra appartengono a due diverse stagioni della vita della modella, in seguito stilista e attrice: la prima relativa al periodo 2010-2011, la seconda al dicembre 2018. Le foto saranno in esposizione al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, sabato 22 ottobre (15,30-19,30 / 21,00-23,00) e domenica 23 ottobre (15,30-19,30).

Mauro Bolognini e tutta la sua opera – evidenzia l’assessore alla cultura del Comune di Pistoia Benedetta Menichelli – è da riscoprire e valorizzare, nel centenario della sua nascita. Tra le qualità del regista, sceneggiatore e scenografo pistoiese vi era quella di avere una particolare attenzione ai giovani e al loro talento. E anche quest’anno i giovani sono al centro del festival attraverso concorsi sul cortometraggio e il premio Ceppo Giovani-Mauro Bolognini, che sapranno scoprire autori emergenti“.

Tra le novità di questa ricchissima edizione di MBFF, anche la collaborazione del gruppo toscano Mujeres nel cinema, il cui premio verrà intitolato a Ludovica Bargellini. Mujeres nel Cinema nasce da un gruppo Facebook (che ad oggi conta quasi 12000 utenti), e rappresenta una rete di professioniste del cinema e dell’audiovisivo con l’obiettivo di dare priorità all’impiego di donne in tutti i settori, dalla collaborazione tra professioniste, allo scambio di informazioni e contatti, al reciproco supporto, fino alla focalizzazione su temi che includano e valorizzino maggiormente un universo femminile attuale e contemporaneo.

Doppia anteprima sabato 22 al Teatro Bolognini. Questa X° edizione avrà una doppia anteprima: si tratta di Bolognini: una vita nel cinema, per il cinema da un’idea di Alessio Arcaleni, con la collaborazione di Valentina Vannelli, Massimo Chiossi e Massimiliano Schiavoni, (sabato 22 ottobre alle ore 15,40) e del documentario Davanti alla quinte – conversazione con Gianfranco M. Lelj di Roberto Cadonici (sabato 22 ottobre alle ore 18.10). Si tratta, nel primo caso, della prima puntata di un progetto più ampio in corso di realizzazione, che ha l’ambizione di ricostruire la vita artistica di Bolognini grazie all’intervento di esperti e appassionati della sua opera. Nel secondo caso, l’oggetto è una lunga e stimolante rievocazione del mondo del cinema nella seconda metà del secolo scorso fornita da un protagonista non occasionale, il fotografo Gianfranco Maria Lelj.

Concorsi e Premi, giovani in primo piano. Anche in questa edizione sarà assegnato il Premio Sviluppo e Produzione “Manolo Bolognini” al miglior progetto di cortometraggio in fase di sviluppo e pre-produzione; saranno proiettati i corti finalisti e annunciati i vincitori sia del Concorso CortoScuola (venerdì 21 ottobre ad Agliana al Teatro Moderno e sabato 23 ottobre a Pistoia al Teatro Bolognini), che del Concorso internazionale cortometraggi (domenica 23 al Teatro Bolognini), di provenienza internazionale e altissima qualità tra cui spiccano i nomi di: Lino GuancialeAlessio BoniViolante PlacidoStefano FresiGianmarco TognazziPino QuartulloMilena Vukotic Pino Insegno, solo per citarne alcuni. “Dei nove corti finalisti – commenta Cadonicisette sono italiani, uno cinese, uno spagnolo. Come sempre la scelta dei finalisti ha imposto decisioni dolorose, ma per questa edizione la scelta è stata veramente ardua!

Sempre ai più giovani è dedicato il Premio Ceppo Giovani – Mauro Bolognini, giunto alla seconda edizione. Il progetto è coordinato da Paolo Fabrizio Iacuzzi e da Leonardo Soldati e nasce con l’intento di promuovere lo studio dei rapporti tra Letteratura e Cinema a partire dalla figura e dall’opera di Mauro Bolognini, uno dei principali autori toscani ad aver portato sul grande schermo la grande letteratura. I titoli selezionati per questa edizione sono stati Accattone di Pier Paolo Pasolini, La notte brava e La giornata balorda. Gli alunni coinvolti hanno prodotto delle recensioni animate che concorrono al Premio e saranno valutate da una giuria presieduta da Carlotta Bolognini.

Quest’anno si aggiunge al programma una quarta data, quella di lunedì 24 ottobre con una conferenza di Roberto Cadonici dal titolo Bolognini. Da Carosello all’opera lirica che si terrà alle ore 16.45 presso l’università “Vasco Gaiffi” di Pistoia.

Pistoia, torna per il centenario il festival dedicato a Bolognini

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...