Decision to Leave: Park Chan-Wook il nuovo Hitchcock

Park Chan-wook, regista vincitore dello scorso Festival di Cannes ritorna in sala il 2 febbraio con Lucky Red.

Decision to Leave: Park Chan-Wook il nuovo Hitchcock.

Park Chan-wook, regista vincitore dello scorso Festival di Cannes ritorna in sala il 2 febbraio con Lucky Red.

Oltre Cannes, il cineasta può vantare anche due nomination ai BAFTA; Decision to Leave, è un noir ispirato ai romanzi polizieschi svedesi di Maj Sjowall e Per Wahloo.

Sinossi:

Un detective indaga sulla morte di un uomo precipitato in maniera misteriosa da una rupe; la principale indiziata è la vedova, una donna che nasconde molti segreti, da cui il poliziotto è fortemente attratto.

La disamina:

Park Chan-wook è uno dei registi che più rappresenta l’eredità dei memorabili Douglas Sirk e Alfred Hitchcock. Ciò, l’ha dimostrato, nel tempo, grazie alla sua intera filmografia, in particolar modo, con la trilogia della vendetta fino alla fantascienza e all’horror vampiresco; una versatilità artistica, abile, raffinata che identifica la sensibilità del cineasta.

Decision to Leave segna il passo in avanti di Park Chan-wook, rappresentativo di esplorazione ed omaggio ad Hitchcock con Vertigo (tradotto grossolanamente in italiano La donna che visse due volte).

Alla trama noir, si unisce uno sprazzo di commedia, che rimarca quanto la vita sia grottesca e senza senso determinato, seminando suggestione, sensualità e brivido.

La coppia protagonista, formata da Park Hae-il e dalla talentuosa Tang Wei, è in grado di ammaliare il pubblico con fascino carismatico e passione struggente, ambientata interamente in un Mondo senza pudore e pietà.

Decision to Leave: Park Chan-Wook il nuovo Hitchcock

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...