Brescia, contrasto allo spaccio di stupefacenti: sequestrata cocaina dalla Polizia Locale

Brescia, Prosegue l’attività della Polizia Locale di contrasto allo spaccio di droga in centro storico. Lunedì 21 settembre gli agenti hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino, sorpreso a vendere cocaina in Rua Sovera.

Da diversi giorni una pattuglia stava tenendo sotto controllo i movimenti dell’uomo, già arrestato una decina di volte per spaccio e da poco rientrato in Italia.
Nel pomeriggio di venerdì 17 settembre gli agenti hanno notato che il marocchino, in sella a una bicicletta, continuava a spostarsi tra Rua Sovera, via Capriolo e vicolo del Moro incontrando persone note alle forze dell’ordine come tossicodipendenti.
A un certo punto l’uomo ha raggiunto due italiani in via Capriolo, all’angolo con Rua Sovera, e ha consegnato loro un involucro di carta ricevendo in cambio del denaro.
Successivamente il marocchino è ripartito in gran fretta con la sua bicicletta mentre i due si sono diretti verso piazzetta San Giorgio, dove sono stati fermati dalla pattuglia. Uno dei due italiani aveva con sé una boccetta di vetro contenente 200 milligrammi di cocaina. Gli agenti hanno quindi cercato di arrestare il marocchino che, però, è risuscito a far perdere le sue tracce, probabilmente avvisato da altri consumatori di droga presenti nella zona.

Lunedì 21 settembre la pattuglia, tornata sulle tracce del marocchino, lo ha individuato in vicolo Tre Archi, intento a rovistare all’interno di un contatore dell’energia elettrica a ridosso di un’abitazione per poi ripartire in sella alla sua bicicletta.
Una volta ritornato in Rua Sovera, il marocchino si è poi seduto sui gradini di un negozio di alimentari chiuso ed è stato raggiunto da un italiano, conosciuto come tossicodipendente. Quest’ultimo ha consegnato al marocchino delle banconote e il marocchino ha estratto dalla bocca un piccolo involucro e lo ha posato sul gradino.
L’italiano ha raccolto l’involto e lo ha nascosto nel portafogli dirigendosi in corsetto Sant’Agata, dove è stato fermato dalla pattuglia, che gli ha trovato addosso i 369 milligrammi di cocaina appena acquistati. Il marocchino è stato quindi bloccato e perquisito dagli agenti in Rua Sovera: con sé aveva una somma 395 euro in banconote di diverso taglio, probabile frutto dell’attività illegale. Su disposizione del Pubblico Ministero, l’uomo è stato arrestato e trattenuto nelle Camere di Sicurezza del Comando, in attesa del giudizio per direttissima.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...