fbpx
CAMBIA LINGUA

Riforme istituzionali, stati di emergenza per eventi meteorologici e “Piano Mattei” all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri di venerdì 3 novembre 2023.

Si è riunito venerdì 3 novembre presso Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri. In agenda le riforme istituzionali e le delibere per gli stati di emergenza, a seguito degli eventi meteorologici che hanno colpito l’Italia negli ultimi giorni.

Riforme istituzionali, stati di emergenza per eventi meteorologici e “Piano Mattei” all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri di venerdì 3 novembre 2023.

Si è riunito venerdì 3 novembre presso Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri. In agenda le riforme istituzionali e le delibere per gli stati di emergenza, a seguito degli eventi meteorologici che hanno colpito l’Italia negli ultimi giorni.
Il Consiglio dei ministri si è riunito venerdì 3 novembre 2023, alle ore 11.42, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giorgia Meloni. Segretario, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano.
Su proposta del Presidente Giorgia Meloni sul tavolo le riforme istituzionali e la semplificazione normativa Maria Elisabetta Alberti Casellati. È stato approvato un disegno di legge costituzionale per l’introduzione dell’elezione diretta del Presidente del Consiglio dei ministri e la razionalizzazione del rapporto di fiducia. La riforma costituzionale ha l’obiettivo di rafforzare la stabilità dei Governi, consentendo l’attuazione di indirizzi politici di medio-lungo periodo; consolidare il principio democratico, valorizzando il ruolo del corpo elettorale nella determinazione dell’indirizzo politico della Nazione; favorire la coesione degli schieramenti elettorali; evitare il trasformismo parlamentare.
Inoltre, il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il “Piano Mattei” per lo sviluppo in Stati del continente africano. Il “Piano Mattei”, di durata quadriennale, avrà l’obiettivo di potenziare le iniziative di collaborazione tra Italia e Stati del Continente africano, promuovere uno sviluppo economico e sociale sostenibile e duraturo di questi ultimi e prevenire le cause profonde delle migrazioni irregolari.
È stato approvato, su proposta del Ministro dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida, in esame definitivo, il disegno di legge di delega al Governo in materia di florovivaismo, volto a costituire un quadro normativo organico in materia di coltivazione, promozione, commercializzazione, valorizzazione e incremento della qualità e dell’utilizzo dei prodotti del settore florovivaistico e della relativa filiera.

Anche il Ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti, ha confermato, in esame preliminare, un decreto legislativo che introdurrà disposizioni in materia di accertamento tributario e di concordato preventivo biennale.
Focus importante anche sulle disposizioni per gli stati di emergenza correlati agli eventi atmosferici. Il Ministro per la protezione civile e le politiche del mare Nello Musumeci, ha deliberato lo stato in emergenza, elencando i territori coinvolti, a conseguenza degli eventi meteorologici, predisponendo indicazioni in merito alla gestione economica organizzativa della situazione.

L’ordine del giorno del Consiglio dei ministri di venerdì 3 novembre 2023

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×