Monza, due mila città nel mondo aderiscono alla Giornata Internazionale illuminando i monumenti

Monza, 30 novembre 2020. Monza aderisce anche quest’anno alla «Giornata Internazionale Città per la Vita – Città contro la pena di morte», l’iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Stasera, quindi, la Reggia di Monza si colorerà di verde in occasione della 19esima edizione della campagna contro la pena capitale.

Attenzione alta su diritti umani e valore della vita. «Ancora oggi – sottolinea Il Sindaco Dario Allevi – la pena di morte è al centro del sistema giudiziario di molti Stati. Il prezzo in termini di vite umane delle esecuzioni capitali è ancora troppo alto. Lo sarebbe anche se a cadere sotto la mano di uno “Stato giustiziere” fosse una sola persona. Tutti insieme dobbiamo costruire un mondo che metta fine a questa “pratica medievale”. Monza, insieme a tante altre città del mondo, è in prima linea in questa battaglia di portata storica».

Oltre due mila città nel mondo. Quella del 30 novembre è una data simbolica, scelta dalla Comunità di Sant’Egidio per ricordare la prima abolizione della pena di morte da parte del Granducato di Toscana nel 1786. Sono oltre duemila le città che nel mondo hanno deciso di aderire alla giornata internazionale di «Cities for life, Cities Against the Death Penalty», illuminando i loro monumenti principali per sensibilizzare i cittadini e tenere alta l’attenzione sui diritti umani e il valore della vita.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...