Milano, respinto il ricorso per l’annullamento della vasca al Parco nord: “il Comune non è un Ente attendibile per le decisioni ambientali”

Milano, 22 dicembre 2020 – Il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche ha respinto il ricorso del Supercondominio Campo Giochi di Bresso che chiedeva l’annullamento del progetto definitivo della vasca di laminazione delle piene del torrente Seveso da realizzarsi nel Comune di Milano presso il Parco Nord. È quanto emerge oggi dopo la pubblicazione della sentenza.

Il progetto della vasca al Parco Nord aveva ottenuto il parere favorevole di Via (valutazioni di impatto ambientale) e – come si legge nel dispositivo del Tribunale Superiore delle Acque pubbliche – nei motivi di impugnazione sono stati rilevati profili di inammissibilità e infondatezza. In particolare si afferma che il Comune di Bresso non è Ente qualificato ad esprimere pareri in tema di salute ed ambiente e inoltre che tra il parco giochi e le abitazioni e la vasca vi è la distanza del fiume Seveso e di un fronte alberato.

“Nel frattempo – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Marco Granelli – i lavori per la realizzazione della vasca continuano, verso l’obiettivo di avere il sistema di protezione dalle esondazioni funzionante per l’estate 2022”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...