Milano, progetto di riqualificazione nell’ambito delle sistemazioni superficiali del M4 e della zona San Vittore

Milano, 30 gennaio 2021 – È stato presentato in Municipio 1 dall’assessore alla Mobilità Marco Granelli il progetto di riqualificazione complessivo dell’area limitrofa alla stazione M4 di S. Ambrogio.

L’ambito dei lavori presentati interessa piazza e via San Vittore e le vie limitrofe, compresa via Carducci, via Olona, via Modestino e il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia, collegandosi all’intervento di riqualificazione di piazza Sant’Agostino. Il progetto nel suo complesso è già stato condiviso e approvato dalla Soprintendenza con cui si è lavorato anche ai fini di garantire l’accessibilità. Tutti i lavori sono realizzati a cura della società concessionaria M4 spa e dal Comune di Milano.

“Il progetto prevede di aumentare di 5.700 metri quadri il verde in tutta l’area, anche con il ripristino del filare di alberi in via San Vittore e nella piazza omonima che ospita il Museo della Scienza, per un totale di 200 alberi – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità -. Pur garantendo la mobilità anche dei veicoli a motore, l’allargamento importante di molti marciapiedi e il rifacimento delle pavimentazioni accentueranno la vocazione pedonale e monumentale di queste strade,arricchendole di un’importante offerta in termini di mobilità sostenibile e accessibilità, a cominciare dalla nuova linea metropolitana, e valorizzando il profilo storico e artistico dell’area. Una cornice perfetta per la Basilica di Sant’Ambrogio, la Pusterla, l’Università Cattolica e il Monumento ai Caduti”.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Si tratta di una serie di interventi che integrano il progetto, già presentato circa un anno fa, della grande scalinata che caratterizza l’uscita della linea blu nei pressi della Pusterla della Basilica ambrosiana e si collega alla piazza e all’Università Cattolica.

Nel dettaglio, per via San Vittore è previsto il mantenimento del doppio senso di marcia nel tratto da via De Togni a via degli Olivetani (garantendo l’accesso all’ospedale ai mezzi di soccorso provenienti sia dal centro che dalla periferia). In questo tratto sarà inserito il limite di velocità a 30 km/h, verranno eseguiti la riqualificazione delle pavimentazioni dei marciapiedi con l’allargamento degli stessi, il ripristino delle fermate del trasporto pubblico nelle due direzioni e il mantenimento degli stalli taxi sul lato dell’ospedale.

Il progetto prevede anche una riqualificazione complessiva di piazza San Vittore con una maggiore accessibilità al museo rivolta alle persone con difficoltà motorie e con una forte presenza di alberature, con essenze che non copriranno le facciate storiche degli edifici sulla piazza. Previsti una nuova pavimentazione e l’inserimento di un pilomat.

Nel tratto successivo della via San Vittore, da via De Togni a via Carducci, è previsto un senso unico di marcia con corsia riservata in direzione periferia con accesso bici, il ripristino del filare alberato, un notevole allargamento dei marciapiedi che potranno così contenere dehors, la riqualificazione delle pavimentazioni degli stessi e una ciclabile in sede propria in direzione centro.

Infine, per quanto riguarda il tratto da via Carducci a via Lanzone di via San Vittore, è previsto il mantenimento del doppio senso di marcia (limite velocità 30 km/h) con l’ottimizzazione delle corsie e la riqualificazione e l’allargamento del marciapiede in modo da dare spazio ai dehors.

Il progetto prevede anche interventi sull’asse via Carducci-via Olona. Oltre alla riqualificazione complessiva dell’area della Pusterla, strettamente connessa al nuovo progetto dell’uscita della metropolitana M4, in via Carducci il Comune prevede di realizzare due piste ciclabili e l’allargamento dei marciapiedi.

Nel tratto d’intersezione tra via Carducci e via Olona è prevista una riqualificazione complessiva con un nuovo profilo del marciapiede e relativo allargamento (attraversamenti facilitati e la chiusura della corsia di svolta separata).

È in elaborazione anche il progetto di una complessiva riqualificazione di via Olona che comporterà nuove alberature, l’allargamento dei marciapiedi e la riqualificazione della pista ciclabile in continuità con il percorso di via Solari.

Su via Olona va ricordato che il progetto prevede anche l’istallazione dell’uscita dell’ascensore che facilita l’accesso alla stazione della metropolitana in corrispondenza del collegamento tra la M2 e la M4.

Per quanto riguarda il tema della sosta va ricordata la presenza del parcheggio interrato Sant’Ambrogio con circa 230 posti auto e 55 moto a rotazione con convenzioni per residenti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...