Milano, controllate 35 persone e 13 attività commerciali nella zona di Benedetto Marcello

L’operazione congiunta dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia locale ha portato all’arresto di 2 persone, alla denuncia in stato di libertà di una terza e a oltre 8mila euro di sanzioni amministrative

Milano, 17 febbraio 2020 – Sono state in totale 35 le persone e 13 le attività commerciali controllate il 14 febbraio scorso dai Carabinieri della Compagnia Milano Duomo e Nucleo Cinofili Carabinieri di Casatenovo e da pattuglie della Polizia locale di Milano, durante un’operazione congiunta programmata che ha portato all’arresto di due persone per spaccio di stupefacenti, alla denuncia di una terza per furto e ad oltre 8mila euro di sanzioni amministrative.

In particolare i due giovani di origini senegalesi, di 22 e 24 anni con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri in flagranza per spaccio di hashish e sono stati sequestrati loro 70 euro trovati a seguito di perquisizione personale. Deferito in stato di libertà per il reato di furto e per la violazione di norme sull’immigrazione, invece, un trentacinquenne di origini ruandesi, che aveva rubato un bracciale da un negozio di via Petrella poco prima ed era stato bloccato dal titolare e consegnato ai militari.

Nell’ambito della stessa operazione congiunta, l’Unità Annonaria della Polizia locale ha controllato 13 attività commerciali tra via Benedetto Marcello, via Petrella, viale Andrea Doria e piazza Caiazzo e ha elevato sanzioni per 8.168 euro. Le violazioni riguardano il regolamento di igiene, la somministrazione in assenza dei requisiti sanitari, la vendita promiscua di carni, l’utilizzo di borse in plastica non conformi (con il sequestro di 5.800 sacchetti), la mancata indicazione del divieto di fumo, la modifica del ciclo produttivo e l’assenza del direttore tecnico.

Sono stati infine controllati 32 veicoli ed elevate 8 sanzioni per contravvenzioni al Codice della Strada.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...