fbpx
CAMBIA LINGUA

Frosinone, fermati tre pusher, occupavano case abusivamente

Trovati hashish, cocaina e anfetamina

Frosinone, fermati tre pusher, occupavano case abusivamente. 

Nei giorni scorsi,  personale della Squadra Mobile di Frosinone, coadiuvato da due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e da un’unità della Squadra Cinofili di Nettuno, nel corso di servizi finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti,  ha tratto in arresto tre persone. Le stesse mentre erano nell’atrio di uno stabile, sito nella parte bassa del capoluogo, alla vista poliziotti, hanno cercato immediatamente di dileguarsi, dirigendosi verso i piani superiori della struttura.

Quel comportamento non è passato inosservato agli agenti, che immediatamente hanno inseguito i fuggitivi, raggiungendoli e bloccandoli. Nel frangente hanno dovuto forzare anche il portone d’ingresso. La circostanza ha destato sospetto nei poliziotti che hanno deciso  di procedere ad una  perquisizione domiciliare  dell’appartamento, sito al piano terra dello stabile, nella disponibilità dei tre soggetti.

La droga

Nel corso dell’attività sono stati rinvenuti e conseguentemente sottoposti a sequestro: 62 involucri in cellophane trasparente di varie grandezze contenenti sostanza stupefacente risultata del tipo “cocaina”, per un peso complessivo di circa  17 grammi, occultati all’interno di una pentola; 25 involucri di sostanza stupefacente risultata del tipo “hashish”, per un peso complessivo di di oltre 120 grammi, occultati all’interno di un pallone da calcio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Inoltre sono state rinvenute anche pastiglie di colore rosa ed a forma di cuore di sostanza risultata essere “anfetamina” (ecstasy), occultate all’interno del medesimo pallone da calcio; €1.750,00 in banconote di vario taglio, occultate all’interno di un pentolino, ritenute provento dell’attività di spaccio.

Frosinone, fermati tre pusher, occupavano case abusivamente

L’occupazione abusiva

Inoltre, accertamenti effettuati nell’immediatezza, hanno permesso  di appurare che  i tre cittadini albanesi avevano occupato abusivamente anche altre due abitazioni, site rispettivamente al primo ed al secondo piano dello stesso stabile e pertanto sono stati  immediatamente riconsegnati all’ATER, ente proprietario.

Grazie all’attività investigativa posta in essere è emerso che l’attività di spaccio da parte dei tre soggetti si concretizzava mediante consegne agli acquirenti/consumatori, attraverso una finestrella protetta da grata adiacente al portone di ingresso allo stabile.

È stato altresì sottoposta a perquisizione l’abitazione nell’hinterland frusinate  nella disponibilità di uno dei tre, dove è stata rinvenuta e sequestrata ulteriore modica quantità di stupefacente del tipo “hashish”, un bilancino di precisione nonché €5.570,00 in banconote di vario taglio.

I tre soggetti sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arresto è stato convalidato nella giornata di sabato.

La soddisfazione del Presidente dell’ATER

” E’ stato un ottimo gioco di squadra tra Ater e Questura di Frosinone – ha dichiarato il Presidente dell’Ater di Frosinone, a margine del blitz delle Forze dell’ordine al termine del quale sono stati tratti in arresto diversi criminali tra l’ altro  occupanti  abusivi di immobili di proprietà dell’Ater di Frosinone- Un plauso particolare al Questore Domenico Condello che tramite questa operazione permetterà di riconsegnare ai legittimi proprietari tre abitazioni Ater ubicate in Frosinone via De Mattias abusivamente occupate.

Sono soddisfatto – ha concluso il presidente Iannarilli,- del risultato ottenuto , il primo di una lunga seria che ne seguiranno grazie alla sinergia nata con la Questura.”

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×