Cremona, Ottenere lo SPID è ancora più facile: il Comune attiva uno sportello per il rilascio

Cremona, 12 febbraio 2021 – Da lunedì 15 febbraio il Comune di Cremona offrirà ai cittadini che hanno compiuto 18 anni la possibilità di ottenere agevolmente un account SPID presso lo sportello di SpazioComune, successivamente il servizio, che avviene su appuntamento, potrà essere esteso anche ad altre sedi comunali.

SPID è il sistema di autenticazione strettamente personale promosso da AgiD (Agenzia per l’Italia Digitale) e quindi dal Governo, che permette ai cittadini di accedere da computer, tablet o smartphone ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti. L’identità SPID è costituita da credenziali che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.

Il Comune di Cremona, in quanto riconosciuto da AgiD come RAO pubblico (acronimo di Registration Authority Officer), può effettuare l’identificazione delle persone fisiche, attività propedeutica al rilascio dell’identità digitale SPID da parte di uno dei gestori aderenti al sistema.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per avere lo SPID occorrerà far riconoscere la propria identità presentando un documento di riconoscimento (carta d’identità, patente di guida o passaporto, in corso di validità). Non sono ammesse copie o immagini, i documenti devono essere obbligatoriamente prodotti in originale; la tessera sanitaria originale in corso di validità; il numero di telefono cellulare che sarà utilizzato per attivare le credenziali SPID; l’indirizzo e-mail personale al quale si riceverà un messaggio contenente le istruzioni per l’attivazione delle credenziali SPID.

Per accedere al servizio è necessario:

  • prenotare un appuntamento presso SpazioComune utilizzando l’agenda online (https://www.comune.cremona.it/agende-appuntamenti) o telefonare allo 0372.407291 (da lunedì a venerdì 8,30-13, mercoledì 8,30-16,30);

  • presentarsi a SpazioComune con i documenti sopra indicati, telefono cellulare e indirizzo mail.

L’operatore di SpazioComune potrà così verificare l’identità, compilare la richiesta online e consegnare la prima parte del codice di attivazione dello SPID. Il cittadino riceverà all’indirizzo e-mail comunicato la seconda parte del codice di attivazione con allegato un “Pacchetto di Attivazione” (codice alfanumerico) che servirà per attivare lo SPID.

Da casa si dovrà poi solo completare la richiesta di attivazione dello SPID collegandosi al portale di uno dei Gestori d’Identità che accettano il riconoscimento RAO tramite il Comune di Cremona che al momento sono Sielte e Poste Italiane S.p.A. Sul portale sarà richiesto di caricare il Pacchetto di Attivazione pervenuto in allegato all’email e inserire le due parti del codice di attivazione.

Per guidare i cittadini nel completamento delle operazioni che dovranno condurre in autonomia da casa, è stata predisposta una guida che verrà consegnata al termine del riconoscimento a SpazioComune. Chi ha necessità di assistenza in questa fase potrà contattare il call center del Gestore d’Identità scelto.

In alternativa a quanto descritto, la richiesta dello SPID può essere fatta in totale autonomia, senza rivolgersi al Comune di Cremona, tramite i “Gestori di Identità Digitale” individuati da AgiD, secondo quanto indicato sul sito https://www.spid.gov.it/richiedi-spid.

Questo nuovo servizio – dichiara l’Assessore all’Innovazione ed alla Digitalizzazione Maurizio Manzi – rientra nel percorso di digitalizzazione che l’Amministrazione sta conducendo da tempo affinché il Comune sia sempre più al passo con le esigenze di cittadini ed imprese rendendo più efficienti i servizi erogati semplificando, nel contempo, l’accesso ed eliminando code e spostamenti per fruire dei servizi”. “L’identità digitale SPID – prosegue l’Assessore – sarà essenziale per accedere ai servizi online del nostro Comune come ad esempio: lo sportello telematico, il portale dei pagamenti, la richiesta di certificati dell’anagrafe, ma anche ai portali della pubblica amministrazione fra i quali INPS, Agenzia delle Entrate, Fascicolo Sanitario Elettronico. Per questo l’Amministrazione ha deciso di attivare sportelli dedicati al rilascio di SPID quale segno dell’attenzione che ha verso i cittadini inserendoli da protagonisti nell’azione della Pubblica Amministrazione: una priorità culturale e non solo tecnologica”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...