Slitscape: la fotografia in movimento di Claudio Sinatti presso il Museo del Novecento di Milano

127

Slitscape è la nuova retrospettiva su Claudio Sinatti allestita presso il Museo del Novecento di Milano e aperta al pubblico fino al 4 settembre. La figura di un grande autore si propone in una tecnica rinnovata che vede l’utilizzo di linguaggi nuovi sperimentati attraverso l’utilizzo innovativo e dirompente di strumenti di produzione fotografica.

Nelle 200 opere esposte di Sinatti potremmo, infatti, apprezzare la dimensione compositiva della dinamica dei soggetti ripresi e realizzata tramite la particolare tecnica dello “slit-can”: lunghi sono i tempi di esposizione dell’obiettivo e le figure sono prese in movimento in modo da concepire un risultato quasi cinetico, causato da qualcosa che sembrerebbe un errore nello scatto ma che, in realtà, diventa virtù compositiva di notevole importanza. La mostra è a cura di un altro grande autore, il fotografo e regista Cesare Cicardini, che da sempre ha apprezzato l’intuizione e l’ispirazione dell’autore, scomparso prematuramente nel 2014, e dotato di un’espressione talmente originale e unica per la propria visione e per la propria conoscenza artistica, elevando lo stesso ad artista underground.

Sinatti realizza installazioni multimediali molto amate da autori e da cantanti e attraversa una dimensione che può definirsi realista e, allo stesso tempo, concettuale e astratta: Sinatti scompone, deforma e, poi, ricompone sotto ottiche interpretative totalmente inattese la realtà definendo quel rapporto, difficile e complesso, dal sapore quasi concettuale, tra dimensione temporale e dimensione paesaggistica. Slitscape è la prima mostra dedicata all’autore, che ha saputo utilizzare il software e lo strumento tecnologico come fase di postproduzione dell’opera. Le opere esposte saranno quelle realizzate dall’artista nel corso di due anni, dal 2012 al 2013, durante lunghi viaggi, veri e propri diari in movimento, e nella sua Milano, sempre utilizzando la tecnica senza precedenti dello slitcan.

Durante la mostra Slitscape il calligrafo Luca Barcellona renderà omaggio a Sinatti attraverso interventi di lettering site specific e la proposta di un nuovo lavoro di dialogo con i paesaggi immortalati nella serie Slitscape di Claudio Sinatti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...