Paesaggi visionari in Verso nuovi lidi: prosegue la personale di Andrea Barzaghi presso Rui Arte Contemporanea di Milano

124

Continua fino al 15 luglio la personale di Andrea Barzaghi, Verso nuovi lidi, a cura di Gaia Pasi, presso la Galleria Federico Rui Arte Contemporanea in Via Turati 15. Martedi 28 giugno un aperitivo che si terrà dalle 19 alle 21 potrà essere l’occasione per conoscere Andrea Barzaghi, autore ormai noto sulla scena artistica contemporanea.

Andrea Barzaghi è un paesaggista dalla tecnica fine quanto particolare, in modo tale da concedergli un ampio spazio di autonomia compositiva. La città di Norimberga diventa la protagonista dell’ultima serie esposta in galleria: un omaggio poetico e lirico alla realtà in cui l’autore vive dal 2011 e che viene proposta in un aspetto stilistico e contenutistico di grande suggestione e di notevole portata significativa. Andrea Barzaghi affronta il paesaggismo in un quadro prospettico surreale, scomponendo le leggi e le regole della geometria e garantendo visioni nuove, inattese e inaspettate dal sapore visionario e onirico.

È come un sogno l’itinerario in cui Andrea Barzaghi ci pone in quanto surreali sono anche le situazioni descritte che diventano narrazioni di un sogno, richiamando in causa a pieno titolo riferimenti inerenti al subconscio interiore: opere che si ispirano quasi a un realismo magico vedono una ripresa di alcuni canoni idealisti di tanta pittura surrealista di un Magritte, in cui i soggetti umani sono figure di contorno, statiche o, quanto meno mancanti di anima, automi che si inseriscono in un procedere rettilineo, quasi fosse un filare di alberi, oppure svolgenti azioni impossibili e improbabili. In questa serie l’autore ha voluto dare spazio a un’affermazione di una propria autonomia tecnica e maturità compositiva: le prospettive non sussistono, vengono sempre più accennate figure che diventano secondari elementi in una dimensione universale, quale quella dell’opera, in cui sono il colore, le cromie, la luce e la stesura della tinta e della pennellata, creando aree differenti, a essere i soggetti fondativi della lettura dell’opera stessa.

La personale durerà fino al 15 luglio presso la Galleria Federico Rui Arte Contemporanea di Milano.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...