Monza, apertura dei «Musei Civici» con visite guidate e tre special events: «Una notte al Museo», «Le opere delle meraviglie» e « Lo sguardo dell’artista»

Monza, 14 settembre 2020. A Monza i «Musei Civici» saranno i grandi protagonisti della 18esima edizione di «Ville Aperte in Brianza». In programma un’apertura straordinaria e tre special events: «Una notte al Museo», «Le opere delle meraviglie» e l’itinerario «Lo sguardo dell’artista».

La «rete» come vettore di sviluppo economico. «Fare rete e aprirsi a progetti di partnership su cultura e turismo – spiegano il Sindaco Dario Allevi e l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo – è un importante strumento di sviluppo economico e sociale per il territorio. È un asset della nostra agenda politica e anche con questa edizione di Ville Aperte lo stiamo facendo, coinvolgendo istituzioni e realtà private in una “rete della bellezza”».

I «Musei Civici», i custodi della storia di Monza. I «Musei Civici» (via Teodolinda, 4) hanno sede nella storica «Casa degli Umiliati», un edificio di origine medievale nel centro storico della città in cui, durante il Medioevo, si riunivano gli affiliati laici dell’ordine religioso degli Umiliati, una corrente di rinnovamento spirituale che aspirava ad un’ideale di vita umile e dedita principalmente alla preghiera e al lavoro. Il percorso espositivo si snoda attraverso 140 pezzi divisi in 13 sezioni espositive e un «tavolo multimediale» che raccontano storia e arte a Monza dall’età romana fino alla Biennale Giovani, esempio di arte contemporanea. Dal 26 settembre al 4 ottobre tutti i visitatori che presenteranno il biglietto di «Ville Aperte in  Brianza» alla biglietteria del Museo potranno usufruire dell’ingresso alla tariffa ridotta di 4 euro. Inoltre, dal 11 al 27 settembre sarà allestita presso la sala esposizioni temporanee la mostra «Monza in acquarello».

«Una notte al museo». Giovedì 1° ottobre, in occasione dell’apertura straordinaria, i «Musei Civici» propongono una insolita visita guidata nella penombra delle sale per riscoprire il museo e le sue opere immersi in un’atmosfera unica e suggestiva. La vista by night dura un’ora e avrà inizio alle ore 21.

«Le opere delle meraviglie». Sabato 3 ottobre, alle ore 15, i visitatori si troveranno di fronte a una selezione di opere del museo che giocano tra realtà e illusione in un viaggio alla scoperta delle vicende straordinarie a cui sono legate e delle tecniche – spesso insolite – con cui furono realizzate, in modo da comprendere tutte le difficoltà e le sfide a cui gli artisti sono andati incontro.

«Lo sguardo dell’artista». Dall’Arengario al Duomo, dal Mulino Colombo, all’ospedale di San Gerardino fino a piazza Trento e Trieste: domenica 4 ottobre il tour alla scoperta della città partirà alle ore 11 dai «Musei Civici», con una breve introduzione sulle opere esposte, per proseguire nel centro storico di Monza alla scoperta dei luoghi simbolo più importanti e dei cambiamenti che hanno subito nel corso del tempo.

Le novità. Numerose le novità: le visite guidate a cura della Delegazione FAI ai Giardini Reali e al Tempietto neoclassico progettato dal Piermarini, quelle a cura dell’associazione Novaluna alla scoperta del Santuario Santa Maria delle Grazie dove sarà possibile assistere anche ad un breve concerto, una passeggiata nel misterioso giardino del Santuario e al Laghetto dei Sospiri a cura della Cooperativa Demetra Onlus e, infine, il tour in bicicletta alla scoperta del Parco con le guide di Guidarte.

Gli altri appuntamenti. Questi gli altri luoghi d’arte pubblici e privati coinvolti: gli Appartamenti Reali e la Cappella Reale della Reggia di Monza; i Giardini della Reggia di Monza (a cura della Cooperativa Demetra Onlus); Villa Mirabello (a cura dell’associazione Novaluna); l’Autodromo Nazionale – Monza Eni Circuit; la Quadreria dell’Ospedale San Gerardo (in collaborazione con l’ASST Monza); il Mulino Colombo; la Saletta Reale della Stazione di Monza; la Cappella Espiatoria (in collaborazione con Guidarte e Polo Museale della Lombardia); Villa Torneamento (in collaborazione con Guidarte); il Cappellificio Vimercati (in collaborazione con Guidarte); il Museo e Tesoro del Duomo di Monza; la Biblioteca Capitolare del Duomo di Monza (in collaborazione con Guidarte); la Torre Longobarda del Duomo di Monza (in collaborazione con Guidarte).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...