Geometrie estive: personale di Guido Alimento presso M4A – MADE4ART

137

I colori e le luci diventano espressioni di visioni fotografiche dal sapore pittorico e suggestivamente estetico: stiamo parlando di Geometrie estive, personale di Guido Alimento, curata da Elena Amodeo e da Vittorio Schieroni presso M4A – MADE4ART, Via Voghera 14 – ingresso da Via Cerano a Milano, la cui inaugurazione, martedì 28 giugno, ha visto l’apertura al pubblico di una mostra che durerà fino all’11 luglio.

In visione saranno esposte opere dell’autore marchigiano, nasce a Macerata nel 1950, che affrontano il tema della natura nelle diverse declinazioni liriche di una poetica intensa, quanto molto personale, che l’artista ha sempre saputo esprimere attraverso i propri lavori. La natura viene, cosi, descritta e colta in tutti i propri differenti aspetti e in angolazioni tali da suggerirci l’attenzione dell’obiettivo dell’autore, quanto la particolare predisposizione a saper declinare in fotografia le proprie sensazioni interiori, interpretando il reale, ossia l’ambiente paesaggistico o architettonico dei contesti immortalati.

In Profumo di fiori, si apprezza una serie di opere in cui ci affascina l’aspetto della limitatezza e della finitudine degli elementi estratti dalla natura, tanto da suggerirci il valore dell’eternità e dell’immenso universale che costituiscono il significato recondito e sacrale dell’esistenza. Armonia ed equilibrio, come in uno spartito sinfonico, sono gli elementi preponderanti delle opere di Guido Alimento: si possono scorgere queste caratteristiche nelle serie Luci e geometrie, in cui prevale l’aspetto espressionista di un astrattismo puro in cui sono linee e forme geometriche a disegnare la prospettiva di paesaggi rurali e campestri, brulli e incontaminati, della sua amata terra, le Marche, e Natura stilizzata, dove appare in modo preponderante il significato simbolico di forme e di elementi architettonici di antiche strutture artistiche e urbane religiose, definite nella loro essenzialità.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...