Concorso “Assonanze, discordanze, forme e libertà di movimento al tempo del Nuovo Rinascimento”. Associazione AmAMi

L’Associazione culturale AmAMi, in questo periodo di pandemia sanitaria che obbliga tutti, artisti ed operatori ad uno stop forzato, insieme con la curatrice Claudia Migliore hanno ideato un concorso artistico dal titolo accattivante:

Assonanze, discordanze, forme e libertà di movimento al tempo del Nuovo Rinascimento.

Fin’ora settanta artisti, suddivisi per le differenti categorie artistiche, hanno aderito immediatamente e deciso di partecipare.

Ciascun artista può prendere parte ad una o più categorie tra pittura, scultura, fotografia, disegno, collage, video, film, performance ed installazioni, con cinque opere entro la data dell’8 Ottobre 2020.

Dopo tale data il Comitato Scientifico decreterà il vincitore o la vincitrice per ciascuna categoria.

L’idea nasce dal desiderio di dare visibilità all’arte contemporanea, in un momento come già detto delicato, ma soprattutto dove ci si concentra sempre  molto spesso solo su nomi molto importanti e già storicizzati, la curatrice e l’Ass. AmAMi vogliono invece dare vita ad una visibilità totalmente differente. Oltretutto un concorso rimane, e ricordiamo che la partecipazione è totalmente spontanea e gratuita, una buona occasione per fare riemergere quegli aspetti forse a volte dimenticati di dover essere scelti per vincere.

I vincitori avranno visibilità su un canale you tube con una intervista presentando l’opera vincitrice,  verrà inoltre editato un catalogo, il quale sarà propedeutico per arrivare ad una mostra collettiva reale, a cura di Claudia Migliore.

Il progetto è sicuramente ambizioso, ma le premesse perché sia di rilevanza artistica ci sono tutte visti i protagonisti che per ora hanno accettato di partecipare:

Francesco Amadori – Nicola Arcieri – Silvia Beccaria – Fabrizio Bellafante – Mariano Bellarosa – Marta Bernareggi – Massimo Bersanetti – Nicola Bertoglio – Riccardo Bonfadini – Daniela Borsari – Marina Maria Buratti – Giulio Calegari – Giuliano Caporali – Manuela Carrano – Stefano Lorenzo Cavané – Elisa Cella – Andrea Cereda – Alberto Ceresoli – Teodolinda Lynda Choice – JoJo Clapton – Gianni Colangelo Mad – Claudio Cómito – Rossana Corti – Roberto Crepaldi – Manuel De Marco – Giorgio Di Maio – Simonetta Di Meo – Riccardo Di Trani – Eleonora Firenze – Nadia Galbiati – Elena Galimberti – Debora Garritani – Mariella Ghirardani – Barbara Giorgis – Ricarda Guantario – Luisa Greco – Alban Met Hasani – Maddalena Jahoda – Roberta Lattuada – Vincenzo Lo Sasso – Nora Lux – Sarah Macchi – Paolo Manazza – Malu Mantoan – Gio Manzoni – Mauro Mariani – Camilla Marinoni – Teresa Maresca – Alfredo Mazzotta – Francesca Meloni – Marinella Mendola – Stefania Memeo – Angelo Molinari – Anna Montanaro – Sara Montani – Giancarlo Montuschi – Andrej Mussa – Maya Pacifico – Sergio Palmieri – Alessandro Pili – Francesca Plevani – Fabio Puelli – Walter Puppo – Isabella Quaranta – Marianna Quartuccio – Graziano Rey – Ornella Rovera – Kia Ruffato – Alex Sala – Tiziana Salvi – Simona Santaseveso – Luca Sartini – Cinzia Scarpa – Silvia Serenari – Stefano Sommariva – Roberto Staffilano – Beba Stoppani – Manuela Toselli – Cristiano Tweny – Marcia Zegarra Urquicio – Fiorella Vair – Angela Velleca – Marilena Vita – Mario Washington – Alice Zanin

Il Concorso è ancora aperto a chi vorrà aderire.

Data finale di adesione al concorso fine Giugno 2020.

Il Comitato Scientifico è composto da professionisti che operano da anni nel mondo dell’Arte.

Caterina Arancio Bergamo – Presidente Fondazione Renzo Bergamo

Paolo Cacciato – Presidente Asian Studies Group; Coordinatore Comitato Scientifico Fondazione Luciana Matalon

Peishuo Yang – Gallerista Milan Art & Events Center (MA-EC)

Michela Ongaretti – Storico e critico d’arte, curatore indipendente

Claudio Rota – Storico e critico d’arte

Claudia Migliore – Critico d’arte e curatore indipendente

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...