Cagliari, la mostra di caricature di Renato Figari

Dal 27 ottobre all'11 dicembre

Cagliari, la mostra di caricature di Renato Figari.

Ventuno personaggi cagliaritani e nazionali ritratti e caricaturizzati dal segno inconfondibile di Renato Figari, con una piccola strizzatina d’occhio al visitatore. Perché la mostra dell’avvocato artista cagliaritano, ospitata alla Mediateca del Mediterraneo sino al prossimo 11 dicembre, si intitola non a caso “Indovina chi è“: sarà compito e divertimento del visitatore riconoscere i personaggi ritratti da Figari.

L’esposizione è stata presentata giovedì 27 ottobre 2022 dall’assessora alla Cultura, Maria Dolores Picciau, con l’artista.

Con le sue caricature e col suo tratto garbato ma rigoroso – ha detto l’assessora Picciau Renato Figari ci fa scoprire alcuni grandi protagonisti della vita cittadina e nazionale e ci offre una straordinaria composizione di quotidianità, di atmosfere, di umori di un tempo difficile e di trasformazioni radicali e profonde“.

Figari riesce a essere al tempo stesso contemporaneo e classico e si inserisce nel solco di una lunga tradizione di caricaturisti cagliaritani che fin dall’Ottocento, hanno saputo tradurre a matita quello spirito ironico e beffardo proprio della nostra città”.

La cultura non è solo fatta dai grandi artisti che studiamo a scuola o dalle mostre-evento. La valorizzazione di una comunità e della sua storia – ha concluso la rappresentante dell’Esecutivo cittadinopassa anche dall’attenzione verso gli attori e le realtà locali, come in questo caso i personaggi cagliaritani”.

Letterati, artisti, uomini di spettacolo, sportivi, vip e gente comune: nelle venti tavole, in parte inedite di “Indovina chi è“, Renato Figari lancia la sfida al visitatore, che quasi come in una sorta di gioco a quiz, viene invitato a scoprire e indovinare, attraverso l’osservazione della “biografia visiva” dei personaggi illustrati, chi siano i soggetti ritratti.

Renato Figari: “Con questa mostra e col “gioco” che propone, voglio sollecitare il visitatore a incuriosirsi e approfondire il discorso sulla caricatura, un’arte spesso reputata di “serie B”. Invece è un’arte vera, che in Sardegna ha favorito il fiorire di talenti artistici straordinari fin dal primo Novecento, come Biasi, Dessy, Delitala e tanti altri. A Cagliari e Sassari, città dove l’ironia anche feroce è sempre stata di casa, sino a non molti anni fa venivano stampati e diffusi tantissimi giornalini che prendevano in giro i personaggi della vita cittadina, spesso con estro e talento. Anche oggi, nell’era dei social, la caricatura non è passata di moda: ha ancora spazio in televisione, sulle pagine dei giornali e, in forme più tecnologiche come il “meme”, è la battuta fulminante, lo strumento più semplice e veloce per strappare un sorriso, soprattutto negli anni difficili che stiamo vivendo“.

Cagliaritano, avvocato di professione, Renato Figari da sempre si diletta nel disegno trovando nella caricatura la sua espressione più congeniale. Le sue prime caricature e vignette umoristiche son state pubblicate agli inizi degli anni 80 su giornalini universitari e riviste sportive. Le sue vignette sono state pubblicate anche nei quotidiani La Nuova Sardegna e L’Unione Sarda. E nel 2020-2021 ha avuto una rubrica settimanale su L’Informatore del Lunedì. Al 2012 risale la sua prima mostra di caricature in città. Nel 2016 ha decorato il pannello che protegge la parete esterna del Chiostro di San Francesco con dieci caricature, a grandezza naturale, dei più importanti artisti sardi del ‘900. Nel 2021 ha collaborato, con 12 tavole di cagliaritani illustri, al libro di MaurizioCorona I Giorni di Cagliari“, edito da Akademeia.

Cagliari, la mostra di caricature di Renato Figari

 

VIDEO: Indovina chi è: mostra di ritratti in caricatura di Renato Figari alla Mem

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...