A cent'anni dalla nascita una mostra dedicata a Renzo Mongiardino al Castello Sforzesco

19

Inaugura Martedì 27 Settembre alle ore 18 presso la sala del Tesoro al Castello Sforzesco, la mostra, allestita al pubblico fino all’11 Dicembre sull’importante e suggestivo patrimonio della produzione di Renzo Mongiardino: ‘Omaggio a Renzo Mongiardino. (1916-1998) Architetto e scenografo’, promossa e realizzata dal Comune di Milano (Direzione Centrale Cultura – Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e Musei Storici).

Siamo al centenario dalla nascita di Renzo Mongiardino e per celebrare l’anniversario si è reso disponibile l’archivio del Fondo Mongiardino, custodito presso la Civica Raccolta delle Stampe ‘Achille Bertarelli’ grazie a una donazione fatta nel 2002 dalla figlia di Renzo, Maria Mongiardino. Saranno numerose le opere presenti in un itinerario che comprende anche i lavori ancora preservati dalla stessa famiglia, e che ci doneranno un lungo percorso cronologico della proposta artistica, varia quanto complessa, di uno dei più illustri architetti d’interni del secondo Novecento. Renzo Mongiardino nasce a Genova e viene adottato da Milano, città in cui opererà per gran parte della propria attività professionale, lavorerà per Thyssen, per Onassis, per Agnelli e per Rothschild. Renzo Mongiardino è stato anche uno scenografo teatrale, ricordiamo la sua collaborazione per la Tosca al Covent Garden con Maria Callas e per La bisbetica domata con Richard Burton e Liz Taylor, entrambe dirette da Franco Zeffirelli, e cinematografico. Renzo Mongiardino, si laurea al Politecnico di Milano con Gio Ponti e si affermerà attraverso i propri primi lavori negli anni 60, ha sempre apprezzato la tensione per la sperimentazione innovativa di linguaggi compositivi sempre moderni, tanto da realizzare negli ultimi anni di vita lavori con la grafica computeristica tra gli anni 80 e 90.

La mostra è curata da Tommaso Tovaglieri con la collaborazione e la consulenza di Francesca Simone, nipote di Renzo Mongiardino, e vede l’esposizione di disegni, di bozzetti, di maquettes e di fotografie inedite e mai proposte al pubblico, allestita dallo Studio Michele De Lucchi e con il contributo grafico di Francesco Dondina. Nell’esposizione si potranno vedere un montaggio di immagini e di riprese su interni realizzati da Renzo Mongiardino, curato da Floriana Chailly e da Paolo Santagostino. Gli oltre trecento lavori di Renzo Mongiardino sono consultabili sul sito www.comune.milano.it/graficheincomune, motore di ricerca del Comune di Milano dedicato alla grafica e all’illustrazione libraria. La mostra vedrà la disponibilità di una guida-catalogo, e la ripubblicazione a cura di Francesca Simone di Architettura da camera, libro scritto da Renzo Mongiardino, una serie di lezioni narrate in cui si può apprendere la ricerca e lo stile di un autore architetto artista, una delle firme più celebri del Novecento: entrambe le pubblicazioni sono edite da Officina Libraia, con una premessa di Giovanni Agosti.

Articolo di Alessandro Rizzo

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...