Ancona, Capodanno in piazza della Repubblica

31 dicembre

Ancona, Capodanno in piazza della Repubblica.

Ancona torna a festeggiare il nuovo anno in piazza e per farlo sceglie uno dei luoghi simbolo della città: piazza della Repubblica, con la splendida cornice del Teatro delle Muse. La location: un luogo simbolo capace di accogliere tutti.

Rimane il format vincente con un gruppo musicale affiancato da dj del territorio, mentre la scelta finale della location è una novità per la notte del 31 dicembre e ha significati precisi.
A causa della pandemia, da due anni non si festeggiava il capodanno in piazza, all’aperto, tutte e tutti assieme. Si è, quindi, voluta dare la possibilità di partecipare a più persone possibile, in una piazza aperta che coinvolge tutte le aree vicine: piazza del Papa, corso
Mazzini, corso Garibaldi, e quindi tutte le attrazioni attive e i locali aperti nel periodo natalizio.

Se avessimo continuato in piazza del papa – sintetizzano gli assessori Paolo Marasca e Stefani Foresi – avremmo dovuto limitare la capienza, o far togliere i dehors ai locali. Due cose impensabili. È la prima volta che si torna in piazza per la fine dell’anno e la città non è una discoteca, non è giusto dire a chi viene che non c’è posto per lui. Per questo abbiamo scelto una piazza aperta“. A questa ragione se ne aggiunge poi una simbolica: si chiude il 31 dicembre il ventennale della riapertura del Teatro delle Muse, che oggi è considerato uno dei teatri più importanti d’Italia. Metterlo al centro della festa ha un valore particolare, come sottolinea l’assessore Marasca: “Il capodanno è seguito, da anni, dalle maestranze del nostro teatro. E non a caso funziona perfettamente. Vogliamo che nel ventennale della riapertura questi eccezionali professionisti possano giocare in casa, pensando anche ad un allestimento che valorizza il Teatro Maggiore delle Marche. Vogliamo che il Teatro sia un po’ il nostro fuoco d’artificio, quest’anno“.

Il centro città
La scelta della piazza del Teatro è anche un segnale di coinvolgimento della città, come ormai di consueto trasformata in un villaggio natalizio. L‘amministrazione e le associazioni di categoria del commercio, infatti, condividono lo sforzo di coinvolgere sia le attività di ristorazione e somministrazione di una vasta area che comprende Corso Mazzini, Corso Garibaldi e piazza del Papa, sia le attrazioni natalizie come il mercatino, la ruota, la pista di pattinaggio, per regalare una notte di fine anno che ha il suo fulcro nello spettacolo in piazza ma che moltiplica le occasioni di intrattenimento.
Saranno aperte la ruota e la pista di pattinaggio su ghiaccio e il Comune darà informazione capillare attraverso i canali web, social e stampa istituzionali su tutte le attività previste.

Lo spettacolo in piazza
Con un allestimento inconsueto e studiato ad hoc nell’area del Teatro delle Muse, la notte di Capodanno sarà condotta da Maurizio Socci. Al centro dello spettacolo, una band pop dalle sonorità new-funky, che proporrà una scaletta per la danza e il ritmo adatta a molti palati. “Abbiamo scelto – spiega Marascauna band fresca, pop, capace di essere apprezzata e soprattutto di trascinare persone e target differenti in un po’di danza e spensieratezza, di gioia per un anno che si apre e per il ritorno in piazza dopo tanto tempo. Questo senza rinunciare alla qualità che contraddistingue ormai da anni le proposte musicali del nostro capodanno. Sarà molto
divertente e animato, una festa davvero per tutti“.

La band
I Rumba de Bodas nascono a Bologna nel 2008, con la peculiarità di animare viacemente (rumba) e di mescolare generi musicali per garantire il movimento in tutte le occasioni di feste (bodas). Dai primi anni ad oggi, la band si fa conoscere in tutta Europa, è resident al festival jazz di Edimburgo, partecipa a festival internazionali come il Montreux, il
Copacabana, l’Hemingway, il Bootown Fair, la Seoul Music Week. La band passa nel tempo da sonorità più ska e reggae a funk, al new soul e all’elettronica, sempre con un taglio fortemente pop e con miscele sonore letteralmente esplosive dai palcoscenici di
tutto il mondo. Rimini Minivan è il loro ultimo disco, che hanno portato in tour in Germania, Lussemburgo, Francia, Svizzera e Italia. Arrivano ad Ancona promettendo di far divertire la città!

Il djset
Il djset è a cura di EVE, crew che nasce dall’unione di diverse anime della notte anconetana proprio per abbinare le scelte artistiche del capodanno.
La scelta del djset di EVE di quest’anno è ricaduta su Daniele Sabbatini, in quanto erede naturale del sound dei Rumba de Bodas e per la sua capacità di proporre un suono fresco e divertente, adatto sì a un grande pubblico, ma comunque ricercato.

Daniele Sabbatini ,classe 1985, si piazza in consolle dall’età di 15 anni. Spinto da una forte passione per la bossanova, il soul e il funky, nel tempo è riuscito a coniugare quelle sonorità con le calde atmosfere deep house, house classic ed edit disco. Molto presente
sul territorio ha suonato in alcune delle realtà più importanti tra cui: Macchia, Naomi, i locali Raval Family, Much More, Bohemia, Piano di Sopra, Miù e Mamamia.
Recentemente ha preso parte ai progetti Hush e Hangar. Quando non è da solo, si accompagna in consolle con Stefano Fabrizi per il progetto DSSF Records.

Ancona, Capodanno in piazza della Repubblica

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...